Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 26 Settembre - ore 21.02

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Italia viva, Pecunia: "Limone dimenticato, in un anno non è cambiato nulla"

interpellanze vecchie e nuove
Italia viva, Pecunia: "Limone dimenticato,  in un anno non è cambiato nulla"

La Spezia - Fortuna che il sindaco Peracchini si era candidato con l’idea di valorizzare quartieri e periferie.
Ho consegnato oggi alcune interpellanze, tra cui due relative al quartiere del Limone, grazie alla attenta segnalazione di alcuni abitanti che a onor del vero hanno segnalato più volte, una di queste anche in mia presenza, all’amministrazione lo stato in cui versano alcune aree di quella parte di città. Ma nonostante precedenti interpellanze all’assessore competente (datate ormai più di un anno fa) e richiami degli stessi abitanti nulla è cambiato. Stiamo parlando della zona che grava su via Sarzana e che porta a via Carpanedo. Alcuni giorni fa un grosso albero di fico si è abbattuto sulla strada sulla quale spesso giocano i bambini e ancora più spesso vengono parcheggiate le auto dei residenti. Sono intervenuti prontamente i vigili del fuoco, ma il vero problema lo abbiamo denunciato più volte. Quel versante, che si trova esattamente a ridosso del quartiere al confine con la ferrovia, non viene manutenuto. L’anno scorso fu infatti oggetto di un incendio che tutt’oggi vede lì presenti i resti pericolanti di alberi che potrebbero cadere sui cortili delle case sottostanti. Oggi gli abitanti dicono basta: non si possono abbandonare così le periferie, considerandole marginali. Nello stesso punto in cui infatti da altezza considerevole è precipitato l’albero, nell’alveo del torrente Calcinara, da tempo hanno abbandonato uno scooter. Il torrente non è mai stato ripulito. Quel torrente raccoglie acque che già diverse volte nella stagione delle piogge, hanno riempito le cantine e costretto i residenti a gettare via oggetti oltre che fatica. Un quartiere che è già pesantemente gravato dalla presenza del cantiere, fermo da due anni, del terzo lotto della Variante Aurelia, cantiere del quale Regione Liguria si è completamente dimenticata. Almeno il comune si preoccupi dei suoi concittadini, tra una viabilità mai definita tra via Calcinara, via Carpanedo e Via Golella, un versante boschivo del quale l’amministrazione si lava le mani ma che potrebbe causare danni alle persone, un edificio fonte di contenzioso che con gli alberi cresciuti al suo interno provoca seri problemi ai residenti, l’infestazione di ratti e animali che creano anche disagi sanitari e non ultimo il disinteresse totale per la pulizia ordinaria dei canali, come il Calcinara che addirittura da mesi ospita non solo alberi e arbusti ma frutti dell’abbandono come motorini, pericolosi nel caso in cui dovesse aumentare il livello della acque per consentire il defluire del corso. Il Limone è un quartiere densamente abitato che ha bisogno dell’attenzione di tutta l’amministrazione soprattutto se si sono denunciate più volte carenze e nessuno dopo tre anni ha fatto nulla.

Federica Pecunia
Italia Viva

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News