Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 26 Gennaio - ore 21.58

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Italia viva: "Fare disinformazione sulla pillola abortiva non significa essere dalla parte delle donne"

Italia viva: "Fare disinformazione sulla pillola abortiva non significa essere dalla parte delle donne"

La Spezia - Anche nella nostra città sono stati affissi i manifesti di Provita e Famiglia, contro la RU 486 per comunicare concetti falsi, smentiti dalla scienza medica e dall’esperienza.
La somministrazione, i controlli successivi e l'utilizzo anche terapeutico della RU 486 sono disciplinati dalla legge, la pillola abortiva non mette a rischio né la vita né la salute delle donne, al contrario rende meno pericoloso fisicamente uno dei momenti più difficili della loro esistenza.
Fare disinformazione sulla RU486 non significa essere dalla parte delle donne, ma provare nuovamente a mettere in discussione i pilastri della legge 194.
Una legge che - dove funziona - è riuscita a eliminare il ricorso a pratiche illegali che quelle si mettono a rischio la salute.
Mai sentito parlare di riduzione del danno? La RU 486, che è somministrata sotto stretto controllo medico, anche ospedaliero, è un ulteriore passo su quella strada.
Non è colpevolizzando e provocando sofferenze fisiche nelle donne che si incrementano le nascite e si tutelano le gravidanze.
Ciò di cui abbiamo bisogno sono servizi pubblici efficienti per le madri, per questo combatta Provita e Famiglia, per questo impieghi denaro anziché sprecarlo in campagne colpevoliste e abolizioniste.
Vergogna.

Federica Pecunia, Antonella Franciosi, Dina Nobili, Adriana Pellegrini, Corrado Mori

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News