Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 23 Gennaio - ore 22.22

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Italia Viva: "Futuro oss: si riveda quel bando e si riprenda in mano la proposta di Michelucci per salvare i lavoratori"

pecunia e nobili

La Spezia - "È il momento di fare chiarezza sulla vicenda del futuro 158 Oss di Coopservice e delle posizioni prese da Italia Viva.
L'ex consigliare Regionale Michelucci si è occupato da subito del problema, presentando diverse proposte durante il suo mandato tra cui un emendamento che ha contribuito a far approvare in regione e la proposta di un nuovo bando con l'inserimento di clausole sociale e con le normative aggiornate ad oggi che non prevedono più criteri applicabili diciotto anni fa. Perché l'imperativo è sempr stato quello di salvare tutti i 158 posti di lavoro". Dina Nobili e Federica Pecunia, consigliere comunali di Italia Viva alla Spezia, tornano a parlare di un tema annoso ma per nulla risolto: "Sono seguiti mesi di silenzio e nessuno che se ne era più occupato. A fine settembre il viaggio a Roma di una delegazione di OSS che abbiamo accompagnato in udienza dal sottosegretario Zampa. L'esito dell'incontro ha prodotto un dialogo fattivo con Regione Liguria per trovare una soluzione utile a uscire dallo stallo in cui sono stati lasciati. Tante rassicurazioni da Toti, poi viene emesso il bando, senza alcuna consultazione preventiva con i sindacati e non c'è stato neppure un passo avanti sostenuto fortemente da Italia Viva nel considerare con un punteggio maggiore chi ha lavorato nel pubblico impiego. Ora è arrivato il momento di pensare a come salvaguardare tutti i lavoratori, quindi rinnoviamo all'assessore Giacomelli di creare un tavolo con le forze politiche, la Regione e i sindacati e soprattutto nessun passo avanti rispetto agli annunci sulla tutela di tutti i lavoratori, sulle richieste che i sindacati e anche non di Italia Viva avevamo avanzato al governatore. Non bastasse tutto questo, stiamo ancora attendendo una risposta dall'assessore, che si era presa impegno di istituire un tavolo per il 158 lavoratori. Si fermi tutto e prima di procedere si riveda quel bando e si riprenda in mano la proposta di Michelucci per salvare i lavoratori. Questo deve essere l'obiettivo della giunta regionale e di questo si dovrebbe occupare Peracchini a inizio anno. Non c'è più tempo per i buoni propositi servono le azioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News