Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 23 Gennaio - ore 22.22

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Isola di Montalbano, Raffaelli (Pd): "Intervenire prima di dover richiudere la strada"

Isola di Montalbano, Raffaelli (Pd): "Intervenire prima di dover richiudere la strada"

La Spezia - "La fascia collinare di Isola di Montalbano é un territorio che nel corso degli anni ha dimostrato sempre piú la sua fragilitá durante la stagione delle piogge. Basta citare la famosa frana che ha bloccato per anni la viabilitá della zona, recentemente riaperta grazie alla realizzazione di un ponte che bypassa il vecchio percorso. Un’altra frana ha interessato la collina; difatti, in data 06/12 una porzione, seppur piccola, di terreno é crollata sulla carreggiata di Via Montalbano, causando una nuova interruzione della viabilitá e la chiusura della strada. Questo ha posto nuovamente gli abitanti della zona in una situazione complicata, che, prefigurando la condizione di alcuni mesi fa, potrebbe scollegare i due estremi della fascia collinare". Lo afferma in un'interpellanza il consigliere comunale Marco Raffaelli (Pd).

"É chiaro come il fenomeno del dissesto idrogeologico - prosegue - sia ormai sistemico per quella collina, che da anni é interessata da movimenti franosi, di varie dimensioni, sia piccole che grandi. Il tutto pone gli abitanti in una condizione di pericolo, soprattutto quando si susseguono giornate di maltempo, come quelle a cui abbiamo assistito nei giorni passati".

L'esponente dell'opposizione chiede quindi a sindaco e amministrazione "di intervenire tempestivamente sull’evento franoso verificatosi prevedendo con sezioni semaforiche il doppio senso alternato, al fine di evitare che i residenti della zona si vedano un’altra volta chiusa la percorrenza della Via. Di iniziare uno studio sul monitoraggio della collina per capire in quali punti del versante siano in corso movimenti del terreno, in modo da intervenire celermente affinché nel prossimo futuro, al ripetersi di eventi climatici avversi, siano messi in campo interventi volti ad evitare il ripetersi di quanto abbiamo visto. Di iniziare la progettazione per un intervento complessivo sulla zona interessata, finalizzato al contrasto del dissesto idrogeologico della collina, affinché eventi franosi accadano sempre meno, o, per lo meno, in occasioni di questi, siano presenti efficaci contromisure, per un contenimento degli effetti negativi che colpirebbero gli abitanti e le infrastrutture".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News