Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 20 Febbraio - ore 22.42

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

In estate via ai lavori alla facciata delle scuole di Piazza Verdi. Se arrivano i soldi dal Miur...

In estate via ai lavori alla facciata delle scuole di Piazza Verdi. Se arrivano i soldi dal Miur...

La Spezia - Si attende lo sblocco delle risorse da parte del Miur per rimuovere le impalcature che si trovano davanti alla facciata delle scuole medie e dell'infanzia di Piazza Verdi, lato mare. Lo ha spiegato ieri sera, nel corso del consiglio comunale, l'assessore ai Lavori pubblici, Luca Piaggi, rispondendo a una interpellanza presentata dal consigliere Massimo Caratozzolo.
"Dopo anni - ha detto il consigliere - ancora insistono le impalcature sulla facciata delle scuole dell'infanzia per il rischio di caduta di calcinacci e anomalie interne. Mi domando se sia normale rifare una piazza con tanta spesa e lasciare questa situazione".
"Le impalcature - ha spiegato Piaggi - sono dovute al distacco dell'intonaco avvenuto il 24 novembre 2015. L'area è stata transennata, è stato rimosso il materiale in eccesso e poi sono stati montati i ponteggi. Rifare la facciata ha un costo elevato ed è emerso che l'edificio non risponde alle norme sismiche attuali. A giugno 2018 abbiamo iniziato a valutare un progetto di adeguamento sismico da 1,5 milioni, con la messa in sicurezza della facciata. Per il rifacimento completo, che dipende anche dal parere della Soprintendenza, si prevede di poter avviare i lavori in estate, ma è necessario il finanziamento da parte del Miur".

Lo stesso Piaggi ha risposto agli interrogativi sulla viabilità di Via Carpanedo, posti da Federica Pecunia: le arterie della zona non hanno infatti seguito lo sviluppo delle unità abitative.
"La situazione è effettivamente critica. Si possono apportare miglioramenti alla segnaletica, ma è complesso pensare a una visibilità alternativa: il Tar ha bocciato l'abbattimento dell'immobile che avrebbe consentito di farla. Faremo il possibile".

Le consigliere Jessica De Muro e Donatella Del Turco hanno chiesto lumi sulla riapertura dell'altalena inclusiva al Parco della Maggiolina, che periodicamente è inutilizzabile.
"Il gioco si rompe spesso - ha detto ancora Piaggi - perché usata in maniera impropria. Stiamo pensando di spostarla in un luogo più protetto, come il giardino di una scuola, per garantire un maggiore controllo e consentire ai bambini diversamente abili di utilizzarla con maggiore continuità".

In tema di strade e segnaletica l'assessore Paolo Asti ha garantito al consigliere Andrea Biagi che ci saranno presto interventi di miglioramento della cartellonistica in Salita Castelvecchio, mentre nuovamente Piaggi ha spiegato a Marco Raffaelli, che aveva presentato una interpellanza in merito, che la realizzazione di un marciapiede in Via Fontevivo, nel tratto compreso tra il sottopasso che porta in Corso Nazionale e la casa circondariale è previsto nell'ambito del progetto di social housing che sarà realizzato nella zona delle ex fornaci.

L'assessore Krisopher Casati ha aggiornato Caratozzolo sulla rimozione di lastre di eternit in Via Bellini, a Fossitermi, nelle vicinanze dei civici 13 e 15: "Il materiale è in parte già stato rimosso e stoccato, e in parte in fase di rimozione".
Il ping pong tra Piaggi e Raffaelli si è ripetuto sul tema dell'asfaltatura necessaria in Via Taviani. "La strada - ha risposto l'assessore - è stata realizzata nell'ambito dei lavori nel subdistretto, ma non è mai stata collaudata perché presenta problemi evidenti. Occorre rifarla completamente per poterla considerare nel corpo strade del Comune".

Infine Casati ha spiegato a Pecunia, che lamentava problemi di sicurezza in Via Sarzana, nei pressi del civico 479, che la limitazione dei mezzi pesanti viene rispettata ("ci sono autorizzazioni in deroga per mezzi Atc e Acam e camion provenienti dal porto di Carrara"), ma che in caso di ulteriori problematiche potrebbe essere resa più stringente. "Il dissuasore in prossimità dell'attraversamento pedonale di può rimettere, mentre per l'illuminazione ci sono interventi programmati da Enel nel giro di sei mesi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News