Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 24 Gennaio - ore 22.17

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Il fronte del "no" ha anche un sito internet adesso

Il fronte del `no` ha anche un sito internet adesso

La Spezia - Il "Comitato La Spezia per il NO" ha predisposto e presentato in rete un sito web che raccoglie ampia documentazione e confronti a sostegno del NO al prossimo referendum sulla revisione della Costituzione. Il sito è il seguente: http://laspeziaperilno.it
"Esso si propone non solo di confutare, nel merito, i contenuti della legge costituzionale Renzi-Boschi ma anche il suo ineludibile intreccio con la legge elettorale, il cosiddetto Italicum, imposta dal Governo con voto di fiducia ad un Parlamento e ad una maggioranza riluttante, tanto che molti parlamentari della sinistra PD rifiutarono, in quella occasione, il voto di fiducia all'Esecutivo.
Recentemente, e dopo la sconfitta del PD alle recenti amministrative, vi furono voci, anche di ministri in carica, che chiesero una modifica della legge elettorale. In ultimo anche l'ex Presidente G.Napolitano si è espresso per un cambiamento necessario di quella legge ed indicando la sua attenzione per la proposta sostenuta dall.On Speranza che non prevede il ballottaggio. A tutti ha risposto sostanzialmente picche lo stesso Renzi domenica scorsa, preceduto il giorno prima e in tal senso dalla ministra Boschi, dal vice segretario Pd Guerini e dal gran tecnocrate estensore dell'Italicum Roberto D'Alimonte il quale ultimo ha esplicitamente criticato Napolitano per aver rimesso in discussione quel ballottaggio che è lo strumento per dare ad un solo partito, anche assai inferiore e lontano da un pur minoritario 40%, la maggioranza assoluta del 54% dei seggi alla sola Camera in rapporto fiduciario col governo. E su tutti loro aleggia il timore che poi, prima o dopo il referendum, la Corte Costituzionale bocci la legge elettorale perché viola i principi costituzionali.
Seguiremo , anche sul nostro sito web, l'evolversi di queste contraddizioni interne al variegato fronte del "sì”.
Ma il nostro Comitato, che denuncia i pericoli per la rappresentatività e per la democrazia sostenuti dall'Italicum - un uomo solo al comando del tutto - giudica sbagliata, irrazionale e seriamente pasticciata anche la revisione della Costituzione e con essa pure le false argomentazioni dei sostenitori del “sì”. Per una legge elettorale pericolosa e per una revisione costituzionale sbagliata indichiamo il NO come soluzione al quesito referendario e con esso la condizione per uscire in positivo da questo groviglio istituzionale e politico".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure