Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 25 Febbraio - ore 19.25

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

I candidati a Cinque stelle: "Noi siamo gli unici coerenti e credibili"

Questa mattina all'Urban center la presentazione dei nomi che correranno negli uninominali e al proporzionale: occhi puntati sui due spezzini, Lucia Sommovigo e Terenzio Dazzini.

chi sono
I candidati a Cinque stelle: "Noi siamo gli unici coerenti e credibili"

La Spezia - Credibilità e coerenza. Sono questi, più ancora dei 20 punti del programma, i concetti sui quali hanno insistito questa mattina i candidati del Movimento cinque stelle nei collegi che comprendono la provicia spezzina alle elezioni del 4 marzo.
Un mix di volti nuovi e di facce note che vede la spezzina Lucia Sommovigo, candidata nel collegio uninominale per la Camera, mentre al proporzionale se la giocheranno il deputato uscente e capolista Simone Valente, l'ex consigliere comunale spezzino Terenzio Dazzini e l'avvocatessa genovese Marina Silvestri.
Stessa professione, ma in quel di Chiavari, per Fulvia Steardo, candidata nell'uninominale per il Senato, affiancata nella scheda dal capolista e senatore uscente Matteo Mantero e da Daniela Marenco.

La precedenza è stata concessa alla candidata all'uninominale per Montecitorio, la spezzina Sommovigo, laureata in filosofia.
"Ho scelto di partire dai problemi del territorio, come quelli connessi all'ambiente, tema legato a lavoro e sviluppo. Da noi - ha detto - la discussione su questi argomenti è sempre approssimativa. Occorre un'economia più green, per creare più posti di lavoro tutelando la salute". L'attenzione si è infine spostata sull'area Enel: "Rientra tra le superfici più inquinate della provincia: vogliamo sapere dall'azienda come intende muoversi per la bonifica e quali saranno i reali tempi di dismissione della centrale".
Ha parlato di questioni locali anche l'altro spezzino in lizza, l'ex consigliere comunale Dazzini: "Per qualche tempo ho fatto da ponte tra i cittadini e l'amministrazione e la mia speranza è di poterlo rifare. Per prima cosa vorrei sottolineare che gli altri partiti nelle liste hanno messo persone nominate dai loro dirigenti, mentre noi siamo stati scelti attraverso Rousseau. Poi vorrei garantire il mio impegno contro il modo in cui vengono gestiti i grandi appalti in Italia. Basti pensare alla variante Aurelia: doveva costare 140 milioni, ora dopo la presentazione di due varianti al progetto, se ne spenderanno 50 in più. Come è possibile che ci sia sempre bisogno di varianti in ogni opera? E perché si arriva sempre a ritocchi così elevati, anche superiori al 30 per cento?".

Grande attenzione ai diritti dei cittadini da parte delle avvocatesse Steardo e Silvestri, che hanno aderito all'appello per la ricerca di candidati di valore trovando piena corrispondenza tra i valori del Movimento e i loro.
"Siamo gli unici credibili. Ci siamo dati delle regole e le abbiamo rispettate. Per noi - ha spiegato Valente - questo è il secondo e ultimo mandato, per noi la politica non è una professione. Noi, quando ci prendiamo un impegno lo portiamo sino in fondo, non come Paita e Rixi, che lasceranno la Regione in caso di elezione a Roma".
L'altro parlamentare uscente, Mantero, ha ricordato l'impegno profuso nei cinque anni di mandato per affrontare due emergenze particolarmente sentite in Liguria, quelle della sanità e del gioco d'azzardo".
A chiudere le presentazioni è stata Marenco, nome già noto agli elettori spezzini perché era stata annunciata come assessore con delega al Bilancio da Donatella Del Turco in caso di vittoria alle amministrative: "Sono specializzata in economia dei tributi e posso affermare che è necessario ridurre le tasse sull'economia reale (come l'Irap) e aumentarle sulle operazioni finanziarie".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?
































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News