Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Agosto - ore 22.15

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

I candidati Pd contro Peracchini: "Da parte sua polemica inutile sul bilancio positivo di Acam"

I candidati Pd contro Peracchini: `Da parte sua polemica inutile sul bilancio positivo di Acam`

La Spezia - La campagna elettorale entra nel vivo, con lo scambio di scortesie tra due delle coalizioni più accreditate per la vittoria finale, quella di centrosinistra che sostiene Paolo Manfredini e quella di centrodestra che appoggia invece la candidatura di Pierluigi Peracchini.

I candidati della lista del Partito democratico intervengono nel dibattito con una nota stampa che fa seguito all'aspro scambio che si sta svolgendo nelle ultime ore attraverso i profili Facebook, nel quale sostengono che Peracchini incarni "pesanti contraddizioni".
"Il candidato dalla destra ligure, ex segretario generale della Cisl, non s'imbarazza quando il suo sponsor Salvini offende il sindacato invitando le persone a stracciare la tessera", scrivono.
"Ora ne viene fuori un'altra, e non sarà l'ultima. Proprio lui - proseguono - che, sempre da sindacalista, appoggiò, con la sua firma, il piano di rientro di Acam - piano con la quale si è scongiurato il fallimento dell'azienda, salvando i posti di lavoro - attacca con una polemica inutile e strumentale il quarto bilancio positivo consecutivo dell'azienda. Il disegno di Toti, Salvini e Meloni, che si nasconde dietro questa candidatura foglia di fico, è ormai chiaro a tutti. Vogliono tornare assoggettare Spezia a un disegno di subalternità a Genova che riporta ad un passato che speravamo fosse davvero finito. Ricordate la battaglia fatta dal Comune della Spezia, insieme agli studenti del Polo Universitario Marconi, per impedire a Genova di togliere l'indirizzo di Ingegneria navale? Ricordate gli sforzi compiuti sempre dal Comune per convincere Asg Superconductors a portare i suoi investimenti nel nostro territorio invece che altrove? Per non parlare delle conquiste della città nel settore del turismo e dello sviluppo portuale. La Spezia in questi anni è cresciuta e può avere la forza di continuare il suo sviluppo. Con Toti, Meloni e Salvini al governo della città il destino è invece quello di compiere dei passi indietro, su tutti i settori, per favorire il ritorno di Genova matrigna. Sono gli stessi che stanno demolendo la sanità pubblica, non investendo su servizi e personale, ma raddoppiando le poltrone con Alisa. Sono quelli che hanno vergognosamente deciso di tagliare i fondi per la casa. La Spezia non si merita un destino di regresso. La Spezia ha voglia di futuro. Realizziamolo insieme, con il centrosinistra. Con Paolo Manfredini sindaco".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure