Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 10 Dicembre - ore 22.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Guerri: "Un fronte ampio per liberare la città"

Guerri: `Un fronte ampio per liberare la città`

La Spezia - "La giunta Federici ha amministrato in modo disastroso e i partiti che l'hanno sostenuta appaiono allo sbando, divisi da rancori reciproci e lotte di potere interne. Questa situazione - che pure da un lato mette ancora più in evidenza la necessità vitale di mandare a casa tutta questa classe dirigente - tuttavia non è sufficiente a creare le premesse affinché le prossime elezioni amministrative possano segnare la svolta di cui la nostra città ha bisogno". Si apre così la nota diffusa da Giulio Guerri, consigliere capogruppo di 'Per la nostra città'.
"Il rischio, in queste elezioni - prosegue -, è che, ancora una volta, possa scaturire un voto non incentrato sul valore delle persone, del loro reale impegno e delle loro idee al servizio della città (come dovrebbe avvenire quando si parla di elezioni comunali) ma condizionato in modo significativo da logiche para-clientelari, da aprioristiche e generiche preferenze di marchio e dalla scelta di tanti cittadini indignati di auto-annullarsi non recandosi alle urne. È evidente che, se così sarà, per la classe politica che da decenni tiene in ostaggio in modo tentacolare la nostra città, rimarranno alte le possibilità di riuscire - seppur magari in modo più sofferto che in passato - nell'impresa di conservare il potere. Credo che l'unico rimedio utile a scongiurare questo pericolo consista nella costruzione di un fronte ampio il più possibile, al quale partecipino e nel quale possano riconoscersi tantissimi spezzini che, guardando non ai partiti ma alle condizioni in cui si trova la nostra città, vogliano liberarla in nome di un'alternativa di governo affidata a persone capaci e che ponga al centro i cittadini, i loro problemi e le speranze di cambiamento e sappia tracciare una rotta di risveglio, di rilancio e di rinascita sui temi del lavoro, della tutela della salute e dell'ambiente, della cultura, del decoro e dell'efficienza dei servizi. La scelta che vari soggetti hanno fatto o si apprestano a fare, di auto-isolarsi per mirare a una rendita di posizione legata al proprio logo, non toglie argomenti e potenzialità a questo progetto, ma anzi rende ancora più evidente come un destino migliore per la nostra città sia realizzabile solo in presenza di un impegno diretto e forte da parte dei cittadini. È questo il progetto in cui credo fermamente e per il quale sono pronto ad impegnarmi."

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Via le macchine, Piazza Beverini solo per i pedoni. Voi cosa ne pensate?































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure