Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 17 Agosto - ore 11.27

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Guerri: "Si lasci il porta a porta e si passi ai bidoni rionali"

Guerri: `Si lasci il porta a porta e si passi ai bidoni rionali`

La Spezia - “In questi anni la giunta Federici ha imposto un sistema di raccolta rifiuti più costoso, dispersivo, che costringe le persone a tenersi la spazzatura in casa per giorni per poi esporla per strada alla vista dei passanti, dei ratti e dei gabbiani, alla faccia di ogni minima concezione di igiene e decoro, e ingombrando tra l'altro i marciapiedi, creando quindi ulteriori barriere architettoniche a persone sulla sedia a rotelle e genitori con le carrozzine.
L’organizzazione del servizio è fallimentare: saltano o ritardano turni di ritiro dei rifiuti, vengono segnalate dai cittadini carenze nello spazzamento, negli sfalci e nel recupero degli ingombranti, il lavaggio delle strade sembra sempre più in miraggio per non parlare di quello dei bidoni.
Il risultato è che la città è sempre più sporca, costellata di microdiscariche nelle aree urbane e di vere e proprie discariche in periferia, pervasa da cattivi odori e infestata da topi. E non vengono effettuati i dovuti controlli per impedire gli abbandoni selvaggi (e anche questa attività è per legge parte integrante del servizio che noi paghiamo).
Il crescere dei disagi e delle criticità igienico-sanitarie (che sono anche un danno all’immagine e all’economia commerciale-turistica) si accompagna - come se non bastasse - all’aumentare delle tariffe imposte agli utenti spezzini con la Tari.
Tra l'altro questa scelta oltre a non comportare vantaggi ambientali e tariffari, non ci mette neppure al riparo dal pericolo di nuove discariche: il Comune intende anzi riaprirne una nel territorio cittadino (nel sito di Pitelli - località Saturnia).
A questa ennesima piaga politico-amministrativa il gruppo “Per la Nostra Città” ha portato avanti una petizione popolare per chiedere che l’attuale sistema porta a porta sia abbandonato e che sia introdotta una raccolta differenziata fatta attraverso i bidoni rionali, ubicati in luoghi idonei, illuminati, sorvegliati, quotidianamente puliti e igienizzati da chi deve svolgere il servizio.
La nostra petizione ha superato le seimila firme, e il nostro impegno, ribadito nel nostro programma, è quello di portare avanti questa soluzione condivisa dai cittadini.”

Giulio Guerri
candidato sindaco per le liste civiche “Per La Nostra Città con Giulio Guerri” e “Un Rinascimento per La Spezia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure