Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 29 Maggio - ore 18.47

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Guerri: "Serve un trasporto pubblico dignitoso per tutti, non gratuito per i turisti"

Guerri: `Serve un trasporto pubblico dignitoso per tutti, non gratuito per i turisti`

La Spezia - "L'amministrazione comunale, a stagione turistica ormai agli sgoccioli (e durante la quale l'unica cosa in cui ha brillato è stata la latitanza), se ne esce proclamando di voler far viaggiare i turisti gratis sui nostri mezzi Atc. Una beneficenza che questi turisti non chiedono e non si aspettano. Perché chi viene nel nostro Golfo sa di venire in uno dei luoghi più belli del mondo e non ha la pretesa di spostarsi gratis ma di trovare servizi all'altezza della bellezza che lo ha richiamato qui". lo dichiara Giulio Guerri, consigliere capogruppo di Per la nostra città.
"Il turista - prosegue - non va fatto viaggiare gratis ma comodo, mettendogli a disposizione mezzi che per qualità e quantità siano idonei a questo requisito. Il quale invece viene ogni giorno completamente disatteso, a danno sia dei turisti che dei comuni cittadini, grazie a una classe politica che, anche quest'estate, non si è fatta alcuno scrupolo nel tagliare pesantemente il numero delle corse (lasciando intere zone della città quasi totalmente isolate) e nell'obbligare gli utenti a sottoporsi ai disagi di viaggiare su mezzi vecchi, roventi, saturi come carri bestiame, che non di rado si impiantano durante il tragitto o che in alcune tratte e in alcune fasce orarie si presentano inutilizzabili, da quanto sono carichi, ai cittadini in attesa di salirvi. Una situazione che fa sì che anziani di Marola Cadimare Le Grazie di ritorno con le borse della spesa o turisti diretti a Portovenere hanno dovuto raddoppiare i tempi d'attesa, ad esempio alle fermate di viale Garibaldi o Corso Cavour prima poter montare su un autobus in grado di condurli a destinazione. Ma di tutti questi disagi e disservizi non v'è alcuna traccia nei discorsi che ora questi amministratori improvvisano nel tentativo di costruire intorno al tema del trasporto pubblico un'operazione di mera propaganda. Non si sfiora la questione di un servizio che è stato ridotto a condizioni indegne, ma si prova a vendere la falsa conquista di una gratuità concessa al turista, che fa a pugni con il fatto stesso che i cittadini spezzini debbano ancora pagare 1,50 per ogni volta che salgono sull'autobus e che per loro l'amministrazione comunale non ha saputo trovare i soldi (dicendo semplicemente che non ci sono) per permettere l'uso gratuito del bus alle fasce di popolazione anziana e indigente, come richiesto dall'opposizione con una mozione approvata, peraltro all'unanimità, dal Consiglio Comunale oltre tre anni fa e che la giunta non ha mai voluto attuare. Indignarsi di fronte a queste prese in giro è doveroso. Ed è dire poco".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








FOTOGALLERY



I SONDAGGI DI CDS

Mimmo Di Carlo in scadenza di contratto, vorreste vederlo ancora sulla panchina dello Spezia?
56,3% 
43,7% 






























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure