Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 15 Agosto - ore 17.35

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Guerri: «Per il "serial killer" amianto servono risarcimenti e bonifiche»

Guerri: «Per il "serial killer" amianto servono risarcimenti e bonifiche»

La Spezia - Il consigliere comunale Giulio Guerri, rappresentante in Comune delle liste civiche “Per la nostra città” e “Aria pulita e salute”, ha incontrato il direttivo e gli iscritti dell'Associazione nazionale Familiari Esposti all'Amianto, presieduta da Pietro Serarcangeli.
“Quella dell'amianto – ha affermato Guerri – è una emergenza sanitaria e sociale del nostro tempo, che deve vedere la città della Spezia, che ne è una delle più colpite a livello internazionale, in prima linea nel tentativo di fronteggiarla. Le linee d'azione devono essere tre: il riconoscimento dei risarcimenti dovuti agli esposti, la bonifica del territorio dalla presenza ancora massiccia di amianto (cosa che presuppone un'opera di informazione ed educazione dei cittadini e specifici investimenti), il sostegno concreto alle attività di ricerca medico-scientifica mirante a rendere curabili le malattie amianto-connesse, fra cui il mesotelioma pleurico, oggi croniche e letali, nonché destinate in futuro a manifestarsi con sempre maggior incidenza, data la loro natura patogenetica”.
"Mi sono sempre battuto negli anni per portare il Comune della Spezia ad occuparsi seriamente della problematica dell'amianto, ancora sottovalutata e di fatto trascurata dalle istituzioni locali. Fra le varie iniziative in materia, avevo presentato una mozione di indirizzo, che è stata esaminata ed approvata nella scorsa consiliatura dalla Commissione Ambiente, ma non è mai ritornata in Consiglio per il voto finale. Sarà mia cura ripresentare al più presto quella stessa mozione e ripartire da lì per ottenere quell'attenzione fattiva e costante che la tematica richiede.”
Guerri ha ringraziato l'A.F.E.A. per l'importante servizio reso, non solo alle vittime dell'amianto e ai loro cari, ma a tutta la comunità, attraverso un'opera di sensibilizzazione che sta dando un contributo prezioso alla lotta contro quello che correttamente qualcuno ha definito come un “serial killer invisibile”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY











Covid-19, cosa ti aspetti nei prossimi mesi?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News