Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Agosto - ore 14.53

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Grande festa a Palazzo. Peracchini: "Pulizia, rifiuti e sicurezza i primi interventi" | Foto | Video

Grande festa a Palazzo. Peracchini: `Pulizia, rifiuti e sicurezza i primi interventi` <span class=´linkFotoA1´ style=´color: #000´> | <a href=´/fotogallery/La-festa-del-centrodestra-per-la-2411_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´ style=´Font-size: 33px´>Foto</a></span><span class=´linkFotoA1´ style=´color: #000´> | <a href=´/videogallery/Peracchini-Si-realizza-un-sogno-ora-1217.aspx´ class=´FotoVideoA1´ style=´Font-size: 33px´>Video</a></span>

La Spezia - Un entusiasmo incontenibile, quello del centrodestra spezzino, che per una sera ha trasformato Sala consiglio in una bolgia senza che ci fossero delibere in discussione. Non c'erano nemmeno gli avversari di sempre, quel centrosinistra che siederà all'opposizione dopo 46 anni. E tra quei banchi si ritroveranno - ora sì, dalla stessa parte - tutte le altre forze appartenenti all'alveo del centrosinistra che si ritroverà inusualmente in minoranza.

A loro, e in particolare al Pd, sono però stati rivolti diversi pensieri da parte della folla festante che ha invaso il Comune non appena è stato chiaro che Pierluigi Peracchini aveva sconfitto Paolo Manfredini al ballottaggio. "Lella ciao, Lella ciao, Lella ciao ciao ciao" è stato uno dei cori lanciati sotto lo sguardo di San Nicola da Tolentino. Un clima da stadio che ha fatto seguito ai mini-caroselli del trasferimento da Mazzetta a Piazza Europa e che è proseguito con le bandiere, i "po-po-po" e l'intonazione di "Chi non salta è comunista". La felicità di una vittoria repressa per quasi 50 anni è fuoriuscita come una pentola a pressione, rendendo complicate le interviste e i collegamenti in diretta degli stessi protagonisti del trionfo elettorale. Tutti accolti da applausi e grida di incoraggiamento: da Alessandro Rosson a Stefania Pucciarelli, da Giacomo Giampedrone ad Andrea Costa, sino a Giulio Guerri e Agostino Cucciniello, "acquisti" dell'ultim'ora.

Tra un momento di festa e le dichiarazioni alla stampa, il neo sindaco Peracchini, si è concesso al popolo in festa, declamando un breve discorso: "Con ognuno di voi abbiamo reso possibile questo sogno, da domani dovremo far vedere che siamo meglio di chi ci ha preceduto: che siamo più onesti e più seri. Voglio dedicare la vittoria a chi non può essere qua con noi, ma che ci ha aiutato a crescere, ma anche al presidente Giovanni Toti, a Giacomo, a Stefania, ad Alessandro, ad Andrea e a un ragazzo che ha avuto il coraggio di unire gli scudi con noi: Giulio. Ringrazio gli elettori che hanno creduto in noi. Ci vorrà pazienza, ma facendo squadra potremo raggiungere risultati importanti".

Ai taccuini di CDS, il neo sindaco ha commentato: "I cittadini hanno voluto cambiare, hanno dato vita all'alternanza, che è anche una prova di democrazia. Noi abbiamo presentato un progetto concreto basato sui problemi degli spezzini, con una coalizione unita e 150 persone che non hanno mai vissuto di politica. Dopo il primo turno abbiamo avuto la forza e il coraggio di fare apparentati con Giulio Guerri e Agostino Cucciniello: di fronte a questo scenario i cittadini ci hanno dato fiducia e li ripagheremo con la possibilità di far crescere la città senza vincoli e litigi. Dimostreremo coi fatti la nostra qualità. Quali saranno i primi interventi? Pulizia, raccolta dei rifiuti e sicurezza. Poi programmeremo gli altri".

Raggiante anche Giampedrone che ha sottolineato "la sconfitta del Pd e di Renzi, che non si è visto in campagna elettorale, né alla Spezia, né a Genova. Ma lo scenario nazionale non è importante come quello ligure, dove sta nascendo una nuova classe dirigente di centrodestra, che mancava".
Entrerà in consiglio comunale Costa, capolista di "La Spezia popolare", che siede anche nel parlamentino della Regione. "Dopo tanti anni di impegno politico sarà consigliere nel Comune della Spezia, insieme a due colleghi della lista. Mi metterà sin da domani a disposizione e al lavoro, anche perché ora non dobbiamo deludere tutte quelle persone che hanno creduto in noi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Video

26/06/2017 - Peracchini: "Si realizza un sogno, ora dimostreremo la qualità della nostra squadra"


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure