Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15 Agosto - ore 20.47

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Giampedrone: "Il Pd confonde le bonifiche con la riqualificazione ambientale"

Giampedrone: "Il Pd confonde le bonifiche con la riqualificazione ambientale"

La Spezia - “I consiglieri del Pd Paita e Michelucci confondono le bonifiche con una riqualificazione ambientale per rifiuti abbandonati all’interno del Parco di Montemarcello Magra, per altro di competenza diretta dei Comuni. In virtù di un impegno assunto per la prima volta da questa Giunta, con un intervento che non era mai stato programmato dalla precedente amministrazione, abbiamo stanziato 50mila euro per avviare quel percorso conoscitivo indispensabile per capire, sulla base di criteri ambientali e sanitari, quali sono le maggiori criticità e individuare le risorse necessarie, che saranno stanziate a favore dei Comuni nella prima variazione di bilancio. Non si tratta dunque di una bonifica ma di una riqualificazione ambientale su cui la Giunta interviene come mai fatto prima a supporto dei Comuni”. Così l’assessore regionale all’Ambiente Giacomo Giampedrone risponde al Partito Democratico in merito alle discariche abusive lungo il Magra.

“Lo studio che sarà realizzato grazie all’investimento della Giunta – aggiunge l’assessore Giampedrone – è il segno di quanto abbiamo a cuore un’area molto pregiata del nostro territorio, che negli anni passati è stata completamente abbandonata: quelle discariche sono l’eredità negativa dei mancati interventi del passato. Il Pd dimostra di avere poche idee e pure confuse, non sapendo evidentemente la differenza tra una bonifica e una riqualificazione ambientale e non volendo riconoscere neppure l’impegno economico senza precedenti assunto da questa Giunta in tema di bonifiche: “con una netta inversione di rotta rispetto ai dieci anni di amministrazione targata Pd, abbiamo stanziato quest’anno 2 milioni e 700mila euro per il triennio 2017-2019, con uno sforzo mai realizzato nei dieci anni di amministrazione Paita-Burlando. Tra le bonifiche avviate quest’anno, l’area ex Ipodec (intervento di sostituzione in danno ai privati), la zona di Pertùsola e quella di Ruffino-Pitelli. Oltre a queste risorse, abbiamo in previsione entro il 2017 un ulteriore stanziamento pari a 150mila euro per attività di bonifica a favore dei Comuni”.

Per quanto riguarda il Comune di Arcola, l’assessore precisa che “l’intervento cui il Pd fa riferimento è una bonifica nella piana del Magra, che entro quest’anno sarà in parte finanziata dalla Regione. Non c’entra nulla, dunque – conclude - con la riqualificazione ambientale per i rifiuti abbandonati, a riprova della confusione che regna sovrana nel Partito Democratico”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News