Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 18 Dicembre - ore 13.33

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Gagliardi e uno fra Brogi e Medusei, queste le certezze della nuova giunta

Tenendo conto degli equilibri di coalizione, dei voti e delle competenze, Peracchini è alle prese con un lungo lavoro di convincimenti e spiegazioni. Con una necessità su tutte: avere in giunta persone veramente fidate.

Gagliardi e uno fra Brogi e Medusei, queste le certezze della nuova giunta

La Spezia - L'idea è quella di dare qualche certezza, dribblando questi giorni d'attesa, di candidature in pectore, di pressioni centripete. Non è e non sarà facile decidere la squadra per il sindaco Pierluigi Peracchini che infatti ha deciso di prendersi due settimane piene per comporre il puzzle e ufficializzare poi la squadra del suo governo. Il toto-nomi impazza, le autocandidature pure, ma, appunto, è interessante partire da ciò che pare già acclarato. E che Manuela Gagliardi, accostata alla delega al Bilancio e al ruolo di vicesindaco, sia il primo nome certo della nuova giunta è ormai fuori di dubbio: a favore dell'avvocatessa eletta nella lista "Toti per Peracchini" ci sarebbero la vicinanza all'assessore Giacomo Giampedrone e i 342 voti raccolti.
Non ci sarà invece Patrizia Saccone, miss voto con il suo record di preferenze: si era vociferato che in un primo tempo fosse deputata ad un ruolo di assessore o magari proprio di vice-sindaco ma non sarà così. Solo consiglio comunale per lei, che viene da un'esperienza da amministratrice nell'ultima giunta di centrosinistra, prima delle dimissioni di maggio. Niente da fare nemmeno per l'esperta Maria Grazia Frijia, esponente di Fratelli d'Italia che, sempre nella lista promossa dal presidente della Regione, di preferenze ne ha collezionate 323: la scelta è quella di rimanere soltanto consigliera, per contemplare altre possibilità di lavoro. Di certo, se la l'articolo 137 della legge Delrio, la numero 56 del 7 aprile 2014. che recita "nelle giunte dei Comuni con popolazione superiore a 3.000 abitanti, nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura inferiore al 40 per cento, con arrotondamento aritmetico", su nove assessori, quattro dovranno essere donne. E se la Gagliardi è l'unica certa, Peracchini dovrà pescarne altre tre. Un nome che rimbalza nelle ultime ore, per la delega al sociale, è quello di Alessandra Mari, in quota La Spezia Popolare.

Per quanto concerne il resto un'altra certezza è che un posto da assessore lo avrà uno fra Gianmarco Medusei e Lorenzo Brogi, capaci rispettivamente di 582 e 441 preferenze. Per il primo, medico di professione, potrebbe arrivare l'investitura ad assessore alla sicurezza urbana. Detto di Guerri, prossimo al posto di presidente del consiglio comunale, ci crede anche Enzo Ceragioli, ma soprattutto quel Giacomo Peserico che ha un lungo passato sui banchi dell'opposizione ed è persona molto stimata in tutta la coalizione. Anche Paolo Asti e Claudio Galante, possono ambire ad un posto: il primo, nemmeno candidato ma determinante nell'elaborazione di una campagna elettorale vincente, il secondo, voluto da Toti nella lista che portava il suo nome, ha esperienze da sindaco e vicesindaco, che potrebbero essere preziose in una giunta con tanti volti nuovi e una dose di inesperienza anninistrativa da mettere in conto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure