Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 27 Giugno - ore 13.17

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Frascatore: "Peracchini ha chiuso col carbone, Di Maio chiuda la centrale"

Frascatore: "Peracchini ha chiuso col carbone, Di Maio chiuda la centrale"

La Spezia - "Sulla salute di cittadini e di tutti non si scherza mai cosi come sulla tutela del territorio.
Proprio per questo mi sento di fare un po’ di chiarezza sulla confusione che è stata creata da alcuni esponenti delle opposizioni e della sinistra su un tema cosi importante e delicato come quello della centrale Enel e, dove i nostri concittadini non devono essere assolutamente tratti in tranelli ingannevoli della realtà.
“Prima l’onorevole Orlando dice neppure il Ministro dell’Ambiente, com’era lui qualche anno fa, può chiudere una centrale, salvo poi ammettere di aver gestito il procedimento autorizzativo dell’AIA, e concludere, ovviamente, tirando in causa il Sindaco. Ma se persino un Ministro ha le mani legate, secondo Orlando, che cosa può fare il Sindaco? E perché tirarlo per la giacca se non per pura strumentalizzazione politica? E, cosa più assurda, leggendo in questi giorni i giornali è che sembra che la sinistra scopra l’esistenza dell’Enel soltanto oggi, dimenticandosi che è stata una scelta anche loro averla in città. A nessuno, e a noi per primi, piace la ciminiera a accogliere dall’autostrada chi arriva in città. Ma é una delle tante pesantissime eredità che proviene da una scelta del passato che noi non avremmo mai fatto e per di più è una partita che non si può giocare soltanto alla Spezia, purtroppo.
L’amministrazione fin dall’inizio si è occupata della “partita dell’Enel” cercando di raggiungere il miglior risultato in termini ambientali, economici e di sviluppo: sempre pronti a migliorare questa situazione.
Già un risultato di questa Amministrazione è aver dato il foglio di via al carbone. Un primo passo, ma sicuramente storico. La verità è che ora tocca ai Cinque Stelle e precisamente al Ministro Di Maio chiudere la centrale perché come Ministero allo Sviluppo Economico é sua prerogativa gestire e garantire il fabbisogno energetico nazionale, e tocca a lui autorizzare o meno la permanenza della centrale a gas dopo il 2021. I Cinque Stelle la smettano con gli psicodrammi del Governo, inizino a governare e ad ascoltare i territori, a partire dal nostro”.

Marco Frascatore

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News