Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 31 Ottobre - ore 19.35

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Frascatore (Cambiamo): "Atc, accuse Cgil fanno sorridere"

"Se il nostro trasporto pubblico locale sconta delle mancanze, queste non sono certo nate nel 2017".

"Solleciti governo"
Frascatore (Cambiamo): "Atc, accuse Cgil fanno sorridere"

La Spezia - "Leggere le accuse al sindaco Peracchini da parte della CGIL (QUI) per la situazione in cui versa attualmente ATC fa davvero sorridere. Soprattutto perché arrivano da chi ben dovrebbe conoscere le difficoltà e le mancanze ereditate dalle precedenti gestioni, alle quali si vanno per forza di cose a sommare quelle dovute alla pandemia da Covid-19. A fronte di un quadro così complesso l'attuale amministrazione comunale e la dirigenza di Atc Esercizio hanno fatto davvero tanto: sono ben 55 i nuovi autobus entrati a far parte della flotta, da tre anni a questa parte e, grazie all'esito positivo del bando del Mit, arriveranno 40 milioni per potenziare il trasporto pubblico e la mobilità sostenibile. Progetti che a Spezia non si vedevano da decenni, come dimostrano le cattive condizioni del parco mezzi che questa giunta ha dovuto fronteggiare". Lo afferma in una nota Marco Frascatore, capogruppo di Cambiamo nel consiglio comunale della Spezia.

"Purtroppo - prosegue -la situazione non è semplice da gestire, come ben spiegato dal sindaco e dall'amministratore Masinelli. Nessuno intende fare dello scarica barile, piuttosto bisogna semplicemente, con onestà, affrontare la realtà ed è proprio quanto l'amministrazione sta facendo. Dispiace quindi che, anziché sollecitare il Governo a dare maggiori risorse ai Comuni soprattutto in questo momento di emergenza sanitaria nazionale, la Cgil preferisca attaccare l'amministrazione. A questo proposito sottolineo e ricordo nuovamente che ATC Esercizio ha fatto un miracolo in questi tre anni, dopo un passato in cui si accumulavano utili al netto di nessun investimento e quindi nessun miglioramento per il trasporto pubblico degli spezzini. Grazie a questo lavoro si è arrivati all’approvazione in Consiglio Comunale dell’in house, con il quale si danno garanzie per dieci anni, rinnovabili per altri cinque, ai dipendenti con un risparmio di 1.600.000 euro da investire nel servizio, grazie anche alla riorganizzazione delle società partecipate che consentirà di recuperare l’IVA sui fondi regionali. Ribadisco, prima di attaccare bisognerebbe guardare in casa propria, perché se il nostro Tpl sconta delle mancanze certo non sono nate nel 2017. Eppure gli stessi autobus hanno continuato a circolare incessantemente per anni".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News