Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25 Novembre - ore 18.09

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Eretta per la sostituzione di Medusei, Lega e Peracchini decideranno a breve

Il chirurgo e vicesindaco di Sarzana potrebbe essere il nuovo assessore spezzino. Il suo addio sarebbe un assist anche per Ponzanelli.

da sarzana a spezia
Eretta per la sostituzione di Medusei, Lega e Peracchini decideranno a breve

La Spezia - Sarà deciso nei prossimi giorni, forse già entro il fine settimana, il nome del successore di Gianmarco Medusei nella giunta Peracchini. L'ormai ex assessore ieri ha infatti esordito come nuovo presidente del Consiglio regionale della Liguria mentre oggi il sindaco della Spezia lo ha salutato e ringraziato ufficialmente per quanto fatto in questi anni, in attesa discutere della nuova nomina con la senatrice Pucciarelli, commissario e figura guida della Lega locale. Saranno loro a cercare la convergenza sul nome che andrà a completare la squadra, in questo ultimo anno di mandato prima del voto, che al momento vede fra i candidati più accreditati – dentro e fuori dal perimetro del Carroccio – quello del chirurgo Costantino Eretta.
L'attuale vicesindaco di Sarzana, reduce dalla candidatura alle regionali nelle quali ha raccolto 800 preferenze, potrebbe infatti portare nel capoluogo la propria esperienza in campo medico e sanitario in un momento delicato come quello attuale che lo vede quotidianamente impegnato al San Bartolomeo di Sarzana. Eretta, che continua a lavorare nella giunta Ponzanelli e che oggi ha preso parte anche ad una commissione consiliare, potrebbe così veder ampliato l'impiego delle sue competenze in una realtà più grande e in un distretto sociosanitario che dipenderebbe direttamente da lui.
Al momento il diretto interessato non avrebbe ricevuto alcuna proposta formale da parte dei vertici del suo schieramento, ma da uomo di partito sarebbe presumibilmente pronto a mettersi a disposizione lasciando la Val di Magra per con confrontarsi con la realtà del capoluogo.

La scelta del sostituto di Medusei potrebbe quindi ricadere proprio sul chirurgo per gestire al meglio la difficile situazione Covid, in una corsa che al momento vede più staccati il consigliere provinciale Rosson – molto vicino all'ex assessore – e il consigliere comunale di Vezzano Jacopo Ruggia. Resta da tenere in considerazione anche la soluzione interna con il giovane presidente della prima commissione consiliare Simone Vatteroni, e le colleghe Federica Paita e Lorella Cozzani.

Ma gli intrecci sull'asse Sarzana-Spezia non si limitano solo al destino di Costantino Eretta ma riguardano anche il futuro dei popolari di Costa, usciti delusi dalla recente tornata elettorale – e ancora di più dalla composizione dell'esecutivo di Toti - ma ancora “pesanti” negli equilibri della maggioranza di Piazza Matteotti. Qui un rimpasto sembra ormai imminente con la compagine della lista civica “Sarzana Popolare” che dopo aver atteso pazientemente un assessore dopo la separazione con Barbara Campi (poi passata a Cambiamo in un secondo momento) sembra più che mai intenzionata a far valere il comportamento sempre collaborativo e leale dei suoi tre consiglieri. Il possibile addio di Eretta – il cui futuro dipende da scelte interne alla Lega - potrebbe quindi essere l'occasione per Ponzanelli per ristabilire gli equilibri senza scontentare nessuno e per Costa per riaffermare la presenza popolare in giunta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News