Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 19 Novembre - ore 21.36

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Edilizia residenziale. Ok alle prime modifiche ma scoppia la polemica

Ieri nel corso della commissione dedicata alla modifica dell'articolo 18 il voto favorevole è stato unanime ma la tensione tra le parti politiche troppo alta.

botta e risposta
Edilizia residenziale. Ok alle prime modifiche ma scoppia la polemica

La Spezia - L'articolo 18 del regolamento per l’assegnazione e la gestione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica verrà modificato. L'approvazione finale verrà poi affrontata in consiglio comunale e ieri in commissione consiliare è arrivato il primo ok all'unanimità anche se non è mancata la maretta tra i consiglieri di maggioranza e opposizione.

Ad elencare i passi fatti fino ad ora è stata l'assessore Giulia Giorgi con le dirigenti dei servizi sociali spezzini. Nel corso della commissione sono stati elencati anche i piani di ristrutturazione delle case di proprietà del Comune e le eventuali proposte da inserire per le graduatorie.
"L'articolo 18 - ha sottolineato l'assessore Giorgi - va modificato perché non corrisponde più alle esigenze del territorio. Abbiamo cercato di giocare la partita in maniera attiva e come priorità abbiamo messo le famiglie con a carico disabilità gravissime. E' molto difficile riuscire a reperire appartamenti da realtà private e in queste tre settimane siamo riusciti ad aiutare 13 nuclei famiiari. Il Comune per gli appartamenti di sua competenza, con un'ordinanza del sindaco, aveva messo subito a disposizione 70mila euro anche se per sanare l'intero patrimonio ne servirebbe un totale di 135mila. Nel bilancio preventivo sono stati annunciati 250mila euro che verranno così ripartiti: la cifra più consistente servirà a sanare le strutture comunali, i restante per gli appartamenti di Arte".

Per l'amministrazione è tutto chiaro anche se nell'aria si percepiva una certa tensione. Sono stati diversi i botta e risposta tra il vice presidente della commissione Frascatore e Federica Pecunia del Pd che in più di un'occasione ha rimarcato che nei confronti dell'opposizione la maggioranza assume un atteggiamento arrogante. Ma è sul punto sollevato dal consigliere Cenerini che i toni sono diventati infuocati.

Il consigliere di centro destra infatti, rivolgendosi all'assessore, ha chiesto che nel regolamento venga inserito criterio di valutazione in base alla nazionalità. Anche se fuori dall'aula Cenerini ha specificato che il colore della pelle non c'entra, l'importante è che sia prioritaria la cittadinanza italiana nella graduatoria, poco prima in commissione è come scoppiata una bomba. L'opposizione si è detta pronta a non votare le modifiche presentate in commissione, nonostante l'assessore sia stata puntuale e precisa.
Relativamente alla graduatoria e alla nazionalità, ma è tutto da vedere, è possibile che i commissari possano fare richiesta per inserire nei punteggi il criterio. La situazione comunque si è sgonfiata da sola e al momento della votazione tutti i commissari si sono espressi a favore delle modifiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News