Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Novembre - ore 10.25

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

De Luca (Pdl) sulla sicurezza uffici dogana

De Luca (Pdl) sulla sicurezza uffici dogana

La Spezia - Il consigliere Luigi De Luca del Pdl sollecitato da diversi lavoratori della Dogana ha presentato una interrogazione urgente sul problema della sicurezza per i nuovi uffici della Dogana. Nell’interrogazione precisa che la Dogana non è uno degli uffici al servizio del porto, ma un’Agenzia Fiscale, il cui personale svolge funzioni di polizia tributaria e giudiziaria in ambito portuale e che, da sola, accerta e riscuote risorse per circa 1 miliardo di euro l’anno nel solo porto della Spezia. "Esiste una forte preoccupazione dei lavoratori della Dogana - commenta De Luca - ad evitare di trovarsi esposti oggi a fattori di rischio che potrebbero negli anni portare all’insorgenza di patologie di qualunque genere al sistema respiratorio, come denunciato dalle organizzazioni sindacali. Se la nuova struttura e l’area sulla quale oggi insiste non fossero giudicate idonee e completamente sicure, essa non dovrebbe essere occupata da alcun lavoratore, sia esso delle Dogane, come di qualsiasi altro settore lavorativo". Nell’interrogazione il consigliere De Luca chiede di sapere precisamente se è stata concessa autorizzazione per edificare in quel tratto di terreno totalmente circondato da corsie autostradali e se siano stati rispettati i vincoli stabiliti dalle leggi. Chiede inoltre se sono stati fatti studi sull’impatto che avrà sulla zona il convogliamento di tutto il traffico pesante in entrata ed in uscita dal porto mercantile, e se la struttura sia dotata di ricircolo d'aria. " Nella zona non vi è alcuna infrastruttura per viabilità pedonale e viabilità per le sole autovetture, mentre l’accesso è previsto avvenga attraverso il varco Stagnoni, presso il quale insiste un piazzale destinato al movimento e alla sosta dei soli TIR. Come è garantita in questo modo la sicurezza degli impiegati e del pubblico? In zona è presente alla distanza di circa 150 m. lineari un capannone che all’apparenza presenta un tetto presumibilmente in ethernit. Sono state eseguite dalle autorità preposte le opportune rilevazioni al fine di conoscerne lo stato di conservazione e la sua eventuale pericolosità? Esistono in zona due tralicci dell’alta tensione che generano un campo elettromagnetico: non rappresentano un altro fattore di rischio per la salute?". De Luca sottolinea poi come la struttura sorga in prossimità di un depuratore Acam, con la conseguente presenza di miasmi e cattivi odori, e chiede se sia stata valutata l'potesi di insorgenza di patologie e se sia stato determinato sei il depuratore tratti anche acque contenenti microrganismi patogeni o sostanze pericolose alla salute dell'uomo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News