Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 19 Novembre - ore 17.19

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

De Benedetto: "La sinistra può vincere sul populismo e gli atteggiamenti regressivi"

De Benedetto: "La sinistra può vincere sul populismo e gli atteggiamenti regressivi"

La Spezia - "Osservare il panorama politico nazionale da sinistra, oggi, appare un’impresa molto più complessa di quello che sembra. Inseguire la polarizzazione che si è creata tra le categorie un po’ artificiose dei populisti e dei paladini del fronte Repubblicano, è un’operazione debole e non centrata politicamente, se non altro perché rimuove la necessità di un’analisi profonda che a sinistra siamo chiamati necessariamente a sostenere, nel momento in cui i cittadini non si sentono più rappresentati dalle forze politiche tradizionali". Inizia così la riflessione di Nicola De Benedetto, esponente di primo piano all'interno del panorama spezzino e regionale di Sinistra italiana, sullo scenario politico che si è venuto a creare a livello nazionale.

"Tutti noi - prosegue De Benedetto - respingiamo gli atteggiamenti regressivi o a volte anti-istituzionali che si sono determinati nella società italiana, ma è appunto il momento di comprendere quale siano state le istanze o le responsabilità politiche che li hanno generati. L’attraversamento di questa fase di riflessione, nella ricostruzione dell’attività di opposizione alle politiche del governo - già preoccupanti sotto molti fronti, dalla Flat tax alla sostanziale approvazione della Buona Scuola - diventa quindi fondamentale per tornare a rappresentare i bisogni delle persone, per costituire nuovi punti di riferimento ed una nuova visione della società. Servono serietà nei comportamenti politici, capacità di comprensione dell'esistente e indipendenza dalle mere logiche elettorali, presupposti fondamentali per condividere un processo di rinnovamento generale che si ponga in autonomia e discontinuità nei confronti dei percorsi acquisiti. La sinistra deve ritornare ad essere unita, nelle forme che riterrà più opportune e iniziare ad occuparsi delle grandi questioni per cui ha sempre combattuto. Soltanto così tornerà nei cuori dei più deboli, di chi è rimasto senza lavoro e delle migliaia di giovani che guardano con ansia al proprio futuro".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News