Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25 Novembre - ore 22.21

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Dall'opposizione in coro: "Nuovo assessore annunciato da Pucciarelli conferma che la città non ha un sindaco"

filippo ivani a sicurezza e sanità
Dall'opposizione in coro: "Nuovo assessore annunciato da Pucciarelli conferma che la città non ha un sindaco"

La Spezia - "Dopo esser stati per due mesi a leggere i gossip sulla nomina del futuro assessore alla sanità ed alla sicurezza del nostro Comune, ora veniamo a sapere non dal sindaco, ma dal capo del partito della Lega in Provincia il nome di chi ricoprirà quel ruolo". Non tardano i commenti da parte dei consiglieri d'opposizione a proposito della nomina di Filippo Ivani ad assessore alla sicurezza e alla sanità del Comune della Spezia, annunciata in una nota stampa dalla senatrice Stefania Pucciarelli: "Siamo passati dalla possibilità di ritrovarci Eretta, un sarzanese che però almeno opera nella sanità per professione, alla scelta di un giovane della Val di Vara che, a leggere il curriculum tratteggiato dalla stampa, nulla sembrerebbe aver a che fare con l’importante settore che dovrebbe gestire. Ma possibile che non vi fosse la disponibilità di una figura di riferimento nel nostro Comune, con un minimo di preparazione ed esperienza su uno dei temi cruciali per la fase che viviamo e per il futuro della città?" La nota porta la firma di Marco Raffaelli, Luca Erba, Partito Democratico, Guido Melley, Roberto Centi, del gruppo LeAli a Spezia, Donatella Del Turco e Jessica De Muro per il Movimento 5 Stelle, Federica Pecunia e Dina Nobili per Italia Viva, Massimo Baldino Caratozzolo, consigliere del Gruppo Misto, Paolo Manfredini, consigliere del PSI, Luigi Liguori, della lista Spezia Bella, Forte e Unita e Massimo Lombardi, per Spezia Bene Comune: "D’altronde si tratta della salute degli spezzini, non proprio una cosuccia!
Anche se comprendiamo bene che far parte della giunta Peracchini ed avere a che fare con la triade Troiano, Bancheri, Massei non invogli affatto a farsi avanti. Insomma, un’altra vicenda di questa amministrazione si chiude tristemente. Sotto la padronanza della Lega. Una vicenda dalla quale, in ultima analisi, emerge ancora l’inconsistenza del sindaco, che si fa dettare l’agire amministrativo della nostra città da singoli esponenti di partito, perfino negli annunci ufficiali".

Sulla medesima falsariga gli interventi di Antonella Franciosi, in qualità di coordinatrice provinciale Italia viva La Spezia, e Corrado Mori, responsabile del partito di Renzi nel comune capoluogo e nel Golfo: "Apprendiamo dalle parole di Stefania Pucciarelli della nomina di un nuovo assessore alla Spezia. È quindi proprio la senatrice leghista che ci conferma quanto noi sappiamo da tempo, cioè che la nostra città non ha un sindaco. Peracchini non esercita la sua funzione da mai, funge semplicemente da testa di legno per chi è più potente di lui, un prestanome che lascia decidere dei destini della nostra città, oggi, alla forte di turno. E allora non ci resta che ringraziarla senatrice, per la schiettezza della sua dichiarazione. I complimenti per la scelta dell'assessore glieli faremo semmai più avanti, se questo suo nuovo rampollo darà miglior prova di sé, o almeno una qualche prova di esistenza in vita, rispetto a quello spedito in Regione.
Non che ci voglia molto".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News