Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 17 Febbraio - ore 00.03

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Da Vinci, amianto, sentieri. Asti: "Guerri poteva chiedere a Guerri..."

L'assessore alla Cultura replica alla lettera di Mangia Trekking: "La delegittimazione di chi amministra passa purtroppo anche dal non voler accettare le scelte compiute da una commissione tecnica".

Da Vinci, amianto, sentieri. Asti: "Guerri poteva chiedere a Guerri..."

La Spezia - Si parte dai rifiuti sui sentieri, si arriva al sommergibile Da Vinci e al monumento alle vittime dell'Amianto, il tutto condito dall'eco persistente della sofferenza di un rapporto interno alla maggioranza spezzina, cioè quello tra il centrodestra a la 'Lista per la nostra città con Giulio Guerri'. A muovere le acque, la replica dell'assessore Paolo Asti alla lettera (QUESTA) diffusa ieri dall'associazione Mangia Trekking, presieduta da Giuliano Guerri, padre di Giulio, presidente del consiglio comunale.

“Il consiglio direttivo dell’associazione Mangia Trekking, presieduta da Giuliano Guerri – scrive Asti -, mi ha inviato una mail l’11 ottobre scorso denunciando lo stato di alcuni luoghi indicati sommariamente come sentieri del Golfo, sottolineando un problema che anche all’amministrazione comunale sta a cuore: ovvero lo stato dell’ambiente circostante al nostro bel Golfo e alle sue Alte Vie spesso frequentate dal turismo escursionistico. Ho quindi inviato al collega Kristopher Casati, titolare delle deleghe di Ambiente e Rifiuti, la segnalazione ricevuta così da poter prendere i provvedimenti del caso. Purtroppo le foto inviate, allora come ieri, non permettono di localizzare i luoghi i cui rifiuti si trovano e provvedere con immediatezza, così come l’assessorato di pertinenza interviene solitamente sulla segnalazione che riguardano la città. Il dubbio è anche che detti rifiuti, visto che le Alte Vie del Golfo attraversano più Comuni, non siano neppure in aree appartenenti al territorio del Comune della Spezia il cui intervento, come potrebbe spiegare con semplicità al padre il presidente del consiglio comunale Giulio Guerri, porterebbe ad un evidente danno erariale in merito alle somme utilizzate. E’ evidente inoltre che l’assessorato al Turismo non ha competenza e possibilità di spendere somme in attività che non sono di pertinenza per manutenzioni, ripristini, pulizie. Così come l’assessorato alla cultura non può spendere somme per manutenzione a beni di carattere storico artistico che fanno parte del patrimonio della città la cui competenza amministrativa è dell’arredo urbano, dei lavori pubblici ecc. Naturalmente io e i miei colleghi di amministrazione siamo a disposizione per una proficua collaborazione con l’associazione, che auspichiamo come cosa ben diversa rispetto alla denuncia dei problemi a mezzo stampa compiuta ieri, come lo scorso 11 ottobre”.

Non finisce qui. “Ma Mangia Trekking – continua Asti -, forse per il passato di ufficiale della Marina Militare del suo presidente e per la presenza dell’ammiraglio Nascetti nella lista civica guidata dal figlio Giulio, interviene anche su altri due temi che nulla hanno a che fare con il 'Camminare mangiando in mezzo alla natura': la musealizzazione del sommergibile Da Vinci e il monumento alle vittime dell’amianto. Sul primo tema forse sfugge che lo scorso consiglio comunale ha trovato tra maggioranza e opposizione l’intesa sull’ordine del giorno del consigliere Forcieri per il posizionamento del sommergibile, per altro già richiesto con una lettera del Sindaco Pierluigi Peracchini alla Marina Militare, in Arsenale così da rendere la sua musealizzazione non un’attrazione, ma un vero e proprio prodotto turistico grazie alla sinergia con il Museo Tecnico Navale. L’esito della votazione ha visto l’astensione dei soli consiglieri comunali della lista 'Per la nostra Città con Giulio Guerri'.

Per quanto riguarda il monumento alle vittime dell’amianto, scrive ancora Asti, “mi pare continui anche in questo intervento l’opera di mistificazione della verità. Infatti su questa richiesta, si è espressa negativamente non la mia persona, ma per ben tre volte una commissione scientifica amministrativa di due consigliature diverse e con membri diversi di cui ho ampiamente riferito in consiglio comunale. La delegittimazione di chi amministra, a tutti i livelli, passa anche e purtroppo nel non voler accettare le scelte compiute da una commissione il cui responso, proprio perché tecnico scientifico, non può essere soggiogato al volere della politica”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News