Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 27 Gennaio - ore 12.03

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Commissioni consiliari, Caratozzolo "pigliatutto"

Nel 2019 l'ex consigliere di maggioranza fa il pieno di presenze e gettoni, dietro di lui Patrizia Saccone e Paolo Manfredini. La migliore fra le non "monogruppo" è la pentastellata Del Turco. Ecco chi ha frequentato poco o nulla.

l'attività a palazzo civico
Commissioni consiliari, Caratozzolo "pigliatutto"

La Spezia - Con 128 presenze complessive Massimo Caratozzolo è il consigliere comunale più presente nelle commissioni consiliari riunite nell'anno 2019. Unico delegato della sua ex lista a partecipare, in quanto Giulio Guerri in carica come presidente del consiglio comunale e non partecipa perché figura "super partes", è chiamato in causa ogni qual volta viene organizzata un'assemblea. Dietro di lui c'è Patrizia Saccone, che almeno fino alla fine dello scorso anno, non ha dovuto dividere il "gruppo misto" con nessun altro e ha perciò collezionato 119 presenze. Al terzo posto Paolo Manfredini, anch'egli unico consigliere eletto della lista del Psi, a 110, al quarto troviamo Massimo Lombardi, unico esponente eletto per "Spezia Bene Comune" con 80 gettoni. Tutti quanti sono considerati "monogruppo", cioè sono i soli rappresentati della lista che li ha eletti e non devono dividere impegni ed emolumenti da commissioni. Così avviene anche per Luigi Liguori, consigliere comunale per "Spezia Bella Forte e Unita", che tuttavia ne ha messi insieme soltanto 28, Lorenzo Forcieri, altro consigliere di minoranza in quota Avantinsieme, che ha collezionato 24 presenze.

Tutti gli altri hanno diviso le loro presenze con i colleghi di lista e, va detto, che anche Caratozzolo presto non sarà più solo: sia che il suo futuro sia all'interno del Pd nel quale si è iscritto senza aver però ancora ricevuto l'ok al suo ingresso nel gruppo consigliare, sia che rimanga nel misto d'opposizione, insieme a Federica Pecunia che è capogruppo perché più votata, dovrà spartirsi presenze e gettoni. Ecco più in generale com'è andata fra i banchi della maggioranza di centrodestra: Andrea Biagi conta 50 presenze (+1 come sostituto), Fabio Cenerini 65 (+20 come sostituto), Enzo Ceragioli 34 (+7), Umberto Costantini 83 (+10), Federica Paita 72 (+6), Lorella Cozzani 65 (+7), Luigi De Luca 75 (+2), Marco Frascatore 37 (+7), Maria Grazia Frijia 44, Sauro Manucci 59 (+16), Redento Mochi 24 (+1), Giacomo Peserico 51 (+1), Marco Tarabugi (29+3), Oscar Teja 11 (+1), Simone Vatteroni (+11), Lorenzo Viviani e Andrea Costa 0. Dalla parte opposta, le opposizioni con Guido Melley 40 (+3), Roberto Centi 49 (+8), Luca Erba 45 (+1), Marco Raffaelli 40 (+2), Dina Nobili 23, Federica Pecunia 2 (+4), Jessica De Muro 15 (+2), Donatella Del Turco 89 (+4).

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News