Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 25 Febbraio - ore 19.25

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Chi sono i cinque spezzini candidati per Potere al popolo

Chi sono i cinque spezzini candidati per Potere al popolo

La Spezia - Un mix di giovani ed esperti, di civismo e appartenenti al mondo della politica. Questa la squadra spezzina di Potere al popolo, la nuova piattaforma politica che racchiude il mondo dell'associazionismo di sinistra, Rifondazione comunista e il Partito comunista italiano.
Nel collegio uninominale della Camera gli elettori troveranno un nome noto della politica locale, quello di Edmondo Bucchioni, ex consigliere comunale nel capoluogo. Al proporzionale, sempre per Montecitorio, correranno due giovani: la capolista Martina Fornelli e Francesco Pellegrotti.
Per Palazzo Madama il nome del collegio uninominale è quello di Catia Castellani, mentre nella lista del proporzionale figura Valerio Baldisserri.

La presentazione dei candidati è stata effettuata questa mattina, nel Giorno della Memoria, di fronte al Monumento alla Resistenza. Luogo e data non sono stati scelti ovviamente per caso.
"Ho accettato con entusiasmo la proposta di candidatura che mi è stata fatta. La nostra - afferma Bucchioni - è una formazione che vuole dare risposte alle esigenze dei lavoratori e dei cittadini. Abbiamo visto cosa succede con provvedimento come la legge Fornero e il Jobs act. La base non è più rappresentata e la politica opera ormai a favore dei potentati. C'è un sempre maggiore impoverimento a fronte dell'arricchimento di pochi, una situazione che porta al collasso di un Paese che si possa definire civile. Noi lavoreremo per uscire dalle logiche neoliberiste e per riaffermare lo Stato sociale".
Arriva da Luni, la capolista di 33 anni, laureata in legge e collaboratrice in uno studio legale. Dalla sua, Fornelli, ha l'iscrizione al Pci e un'esperienza come consigliere comunale a Castelnuovo.
"Credo nei valori dell'antifascismo e nell'attuazione della Costituzione. Sono volontaria in un centro antiviolenza e ho molta esperienza sui temi che riguardano le questioni di genere. La differenza salariale - dichiara a CDS - non è più accettabile e occorre una tutela della salute femminile a 360 gradi. Incontro tante possibili vittime di femminicudio e di stalking, reati in aumento perché manca un percorso nelle scuole, che insegni l'uguaglianza e il rispetto".
"La scelta di candidarmi - spiega Pellegrotti, 29 anni - è legata alla natura del progetto. Potere al popolo nasce dalla militanza, dal basso, e sarà un'esperienza che proseguirà il suo lavoro anche dopo le elezioni proseguendo nel percorso delle assemblee sul territorio che abbiamo seguito in questi mesi. L'appuntamento elettorale è solamente una tappa necessaria per avere una rappresentanza anche a livello istituzionale".

Castellani, insegnante e candidata all'uninominale per il Senato, commenta: "Non potevo non accogliere la proposta di questo gruppo di giovani che stravolge l'idea di fare politica. Potere al popolo non strizza l'occhio al populismo, ma cita la Costituzione nel volergli restituire la sovranità. Ci vuole maggiore equità sociale in Italia, soprattutto contro il ritorno di idee fasciste. Ho accettato con entusiasmo perché sono figlia di un partigiano, e in un giorno come quello di oggi mi stampo sulla pelle il numero di matricola di mio zio, morto in un campo di sterminio".
Baldisserri, dipendente Fincantieri dal 2000, fa parte del comitato sindacale di base e della sezione antifascista dello stabilimento di Muggiano. "Ho sempre fatto sindacato e non ho mai aderito a partiti, ma ho deciso di fare questo passo - svela - perché questa realtà è nata con movimenti dal basso ed è diffusa sul territorio, attraverso assemblee di persone che si raccontano e agiscono insieme prendendo coscienza della politica".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?
































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News