Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 23 Febbraio - ore 14.45

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Cenerini: "Michelucci sei tu una barzelletta. Tutta colpa del Pd"

Ospedale Felettino, cantiere fermo e polemiche a non finire. Il capogruppo di Forza Italia attacca i 'dem' su tutta la linea: "Tutto deriva dalla porcata di appalto che avete assegnato a pochi giorni dal voto delle regionali del 2015".

quali tempistiche? se lo chiedono i cittadini
Cenerini: "Michelucci sei tu una barzelletta. Tutta colpa del Pd"

La Spezia - "Non sembra vero, ma è così: una, due volte la settimana, l’opposizione comunale e regionale, per non parlare dell’On. Lella Paita, attacca il presidente Toti e il sindaco Peracchini, sullo scandalo dei lavori fermi dei nuovo ospedale. La sinistra è molto brava in questo, si coordina e continua a parlare di un argomento, settimana dopo settimana, tutti sono intervenuti! Melley, Pecunia, Paita, e molti altri, ora Juri Michelucci. E’ evidente che una balla ripetuta all’infinito con ampio risalto sui media, alla fine può quasi identificarsi con la verità! Quindi la colpa evidentemente è di Toti e Peracchini, uno guida la regione da tre anni e mezzo e l’altro il comune capoluogo da uno e mezzo". Così Fabio Cenerini attacca le opposizioni: "Allora hanno ragione loro? Assolutamente no, il Partito Democratico dovrebbe solo vergognarsi di quello che ha fatto sul Felettino: perchè non vale quello che dice Federica Pecunia, smettetela di parlare del passato, lo ripete in consiglio comunale e in commissione in modo ossessivo. Cari amici del Pd, ve lo dico chiaro questa volta, perché evidentemente siete un po duretti: tutto deriva dalla porcata di appalto che avete assegnato a pochi giorni dal voto delle regionali del 2015, poi vinte da Giovanni Toti. Fate finta di non ricordare i vostri peccati, ma quell’atto purtroppo guida tutto ed è oltremodo vincolante".

Ancora Cenerini: "Ricordo la storia al buon Juri che evidentemente in regione ci va soltanto a cambiare aria e non studia o forse che sia in malafede anche lui? Mah chissà, riepiloghiamo un momento per i nostri amici capa tosta.
Burlando e la Paita hanno assegnato a pochi giorni dal voto la gara a Pessina Costruzioni, unica partecipante, che ha vinto con un incredibile ribasso dello 0,01%. La stessa Pessina che salvò il quotidiano l’Unità, che perdeva circa 400.000,00 Euro al mese e della quale diventò ad Guido Stefanelli, socio e attuale ad di Pessina, ricordi Juri? Casualmente nessun altro partecipò alla gara d’appalto del Felettino, come mai? Chi si sarebbe preso nell’operazione il vecchio Sant’Andrea, valutato 25.000.000,00 e che ne vale e ne valeva anche allora non più di sette/otto. Se fossi stato io l’impresa costruttrice, avrei accettato con due possibili prospettive, o presentare delle varianti successive, che mi permettessero di rientrare del valore del Sant’Andrea, o perché potevo recuperare su altre operazioni".

Cenerini ripete quello che ha già detto in passato: "Pessina Costruzioni a quanto riportano diversi quotidiani, ha vinto vari appalti in Italia e all’estero, nello stesso periodo, niente da dire ovviamente se non segnalare la vicinanza della stessa al PD e all’ex premier Matteo Renzi, che quando si recò in Iran con una delegazione, della stessa faceva parte l’A.D. di Pessina. Che sia stato un problema il cambio di colore di regione, provincia e comune? Caro Juri se il PD avesse vinto le regionali, poteva gestire la situazione, in alternativa come poi avvenuto, ha lasciato una grana per non dire una polpetta avvelenata al centro destra. Infatti Pessina ha presentato subito oltre 10 milioni di riserve e ha cominciato a presentare varianti a quello che essa stessa aveva progettato! E anche quando Ire e Provincia hanno detto di procedere senza la variante, ne è stata presentata una ulteriore all’esame di Ire attualmente. I tempi si sono tanto allungati da obbligare Asl ad escutere la fidejussione, perché lo stato avanzamento lavori è molto indietro, con conseguente causa". In conclusione: "La realtà è che l’irresponsabile gestione dell’appalto del PD ha messo Pessina in una posizione di forza e Pessina lo sa! Il vecchio Felettino è stato abbattuto, con una conseguente carenza di posti letto e Pessina sa che andare alla risoluzione del contratto potrebbe portare a non fare l’ospedale, quindi è sempre pronta ad azioni legali coi suoi assetati avvocati, come direbbe l’ad Guido Stefanelli! Ma poi questa società ha più lavoratori edili o avvocati? Chissà! Il Pd la smetta di abbaiare con falsità sul nuovo ospedale, perché è l’unico imputato per tutto quello che sta o forse è meglio dire non sta succedendo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News