Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 20 Febbraio - ore 23.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Cenerini: "Basta centri di accoglienza nei condomini"

Cenerini: "Basta centri di accoglienza nei condomini"

La Spezia - "Vedo con piacere che il prefetto ha preso provvedimenti per quanto riguarda i disordini degli ultimi giorni, causati dai richiedenti asilo nel condominio di Via Spallanzani 22, con l’allontanamento di sette di essi. Però a questo punto mi sembra evidente che la politica di ricorrere a privati, che spesso hanno ben altri scopi ad esempio della Caritas diocesana, sia un fallimento". Lo afferma Fabio Cenerini, capogruppo Forza Italia - Toti in consiglio comunale.
"Pensare di inserire quaranta persone in un condominio, fino a quel momento costituito solo da privati, equivale a sconvolgere la vita dei residenti. Quindi invito la prefettura spezzina a trovare immediatamente altre soluzioni, per ridare la tranquillità agli abitanti del palazzo. Già se questi ragazzi non manifestassero saltuariamente intemperanze, la situazione sarebbe oggettivamente difficile e a mio avviso ingestibile. E’ evidente - prosegue Cenerini - che decine di sconosciuti, che vengono da un altro mondo rispetto al nostro, con esigenze, usi e costumi, completamente diversi dai residenti, porterebbero ugualmente dei gravissimi disagi, ben manifestati nell’accorata lettera di una residente che ho appena letto.
Giocatori di basket, sembra sia stato detto all’inizio agli abitanti del palazzo, invece si sono ritrovati praticamente in casa decine di immigrati, che oltretutto non sappiamo nemmeno cosa abbiano combinato nei paesi di origine, potrebbero essere chiunque, anche dei delinquenti o dei terroristi. I richiedenti asilo vanno gestiti in strutture adeguate, con operatori competenti e qualificati, purtroppo ormai ne arrivano e ne arriveranno talmente tanti, almeno finché in primavera non prenderemo noi in mano il paese, che le prefetture sono costrette sempre più spesso ricorrere a sistemazioni d’emergenza, gestite in strutture private, non di rado in mano a persone che pensano più al lucro che alla missione che dovrebbero fare. Non voglio dire che sia questo il caso, ma anche da servizi tv su molti di questi centri di privati, appare evidente che quello dei migranti sia un business sul quale si stanno buttando persone improvvisate, mosse dalla prospettiva di facili guadagni, a scapito della qualità del servizio.
Capisco che sia un’emergenza diventata ormai quasi ingestibile, ma non deve essere certamente subita da privati cittadini residenti in un condominio, tranquillo fino a poco tempo fa.
L’accoglienza va gestita in strutture dedicate e non in palazzi privati, quindi auspico l’immediata chiusura del centro d’accoglienza di Via Spallanzani".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?
































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News