Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 14 Agosto - ore 18.55

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Caso Banchero, la sinistra chiama il Prefetto: "Poco spazio per interpretazioni"

Battistini e i due Pastorino - Gianni e Luca - tornano a dar battaglia, a maggior ragione dopo il pronunciamento del Tribunale amministrativo.

Caso Banchero, la sinistra chiama il Prefetto: "Poco spazio per interpretazioni"

La Spezia - Il pronunciamento del TAR del Lazio circa la mancanza dei requisiti della dottoressa Banchero a ricoprire il ruolo di direttore sanitario in ASL5 continua ad animare il dibattito. Vista la situazione, quest’oggi l gruppo regionale Rete a sinistra/Liberamente Liguria, con il capogruppo Gianni Pastorino e il consigliere regionale Francesco Battistini, insieme all’On. Luca Pastorino (Liberi e Uguali), hanno scritto ai Prefetti di La Spezia e Genova, chiedendo un loro intervento che possa contribuire a chiudere definitivamente la vicenda. «Ci stiamo occupando del “Caso Banchero” fin dagli albori e non abbiamo mai perso di vista l’obiettivo principale: la tutela del servizio sanitario pubblico e l’autorevolezza delle decisioni prese dalla direzione strategica di ASL5 Spezzino, oggi messa in forte dubbio dalle ombre che continuano ad allungarsi sul sistema delle nomine. Evidentemente, qualcosa non ha funzionato a dovere – dichiarano Pastorino e Battistini -. Poteva bastare la sentenza del Tribunale di Milano sezione lavoro, che noi abbiamo sempre richiamato sia negli atti consiliari sia nei numerosi appelli rivolti all’assessore Viale. Tutte istanze rigettate a priori, appigliandosi a risposte farraginose ed evasive. E ci è stato sempre negato l’accesso alla documentazione che attesti l’effettiva esperienza dirigenziale maturata. Di fronte a questa cortina fumogena non abbiamo avuto altra scelta se non depositare un esposto alla Procura di La Spezia. Cosa avvenuta lo scorso febbraio».

«Consideriamo la sentenza del TAR del Lazio una nuova tegola che si abbatte su ASL5. La normativa nazionale parla chiaro ed è totalmente recepita da quella regionale. Non c’è molto spazio per le interpretazioni: se la dottoressa Banchero è stata giudicata non idonea in Lombardia, e ora anche a livello nazionale, come può esserlo per la regione Liguria? Su questo quesito abbiamo interpellato direttamente i rappresentanti del Governo sul territorio: i Prefetti di La Spezia e Genova – spiegano Pastorino e Battistini - Ora ci attendiamo un loro pronunciamento autorevole, che prevediamo non dissimile da quello delle aule giudiziarie. Forse così potremo mettere la parola fine a questa vicenda? Certo: nel caso in cui i nostri dubbi fossero confermati, non possiamo escludere conseguenze politiche per chi in tutto questo tempo non ha voluto fare chiarezza, trincerandosi in reticenze e schermaglie pretestuose».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News