Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 23 Marzo - ore 23.55

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Casapound davanti al centro Caritas: "Cooperative prendono mille euro a immigrato"

Casapound davanti al centro Caritas: `Cooperative prendono mille euro a immigrato`

La Spezia - "Immigrati coccolati, italiani abbandonati". Questa la sintesi dei militanti di Casapound che ieri pomeriggio hanno passato qualche decina di minuto di fronte alla Cittadella della Pace di Pegazzano. La struttura gestita dalla Caritas diocesana in cui vengono ospitati alcuni migranti delle quote che spettano alla provincia spezzina - e in cui viene fornito aiuto a clochard e famiglie bisognose in tempo di crisi - è stato il bersaglio di un mezza dozzina di attivisti. Bandiere italiane, quella con la tartaruga simbolo di Casapound e lo striscione.
"Le ragioni di questo presidio e di questo striscione sono molteplici e tutte di eguale l'importanza - spiega l'avvocato Cesare Bruzzi Alieti, candidato sindaco per il movimento alle amministrative 2017 - In primo luogo sicuramente il perenne stato di abbandono in cui riversano decine e decine di famiglie spezzine, alcune in situazioni assolutamente disumane. Queste persone sono state completamente abbandonate dalle istituzioni, che d'altro canto non perdono occasione di viziare e coccolare le decine di immigrati, molti con dubbi requisiti necessari ad ottenere lo status di richiedente asilo, presenti sul territorio provinciale in strutture come quella di Pegazzano. Inoltre, ormai da tempo, queste zone sono soggette a spaccio, degrado ed episodi di violenza. Infine, non dimentichiamo l'enorme introito che cooperative e privati ottengono grazie alla gestione dei centri d'accoglienza, pari circa a 1050 euro mensili ad immigrato. Siamo pronti a tutto - conclude Bruzzi Alieti - per difendere Spezia e gli spezzini. Chiudere i centri d'accoglienza esistenti. Evitare in ogni modo l'apertura di nuovi. E, perché no, utilizzare i fondi destinati alle cooperative per aiutare le famiglie spezzine".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure