Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 18 Giugno - ore 10.12

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Caratozzolo interpella il sindaco sull'assunzione dell'assistente di Casati

Il consigliere comunale da poco passato all'opposizione ha depositato una interrogazione per sapere la posizione di Peracchini rispetto alla vicenda.

Il caso
Caratozzolo interpella il sindaco sull'assunzione dell'assistente di Casati

La Spezia - Approda in consiglio comunale la vicenda della collaboratrice dell'assessore all'Ambiente e al Ciclo dei rifiuti Kristopher Casati, nonché candidata non eletta nella lista "La Spezia Popolare" guidata da Andrea Costa, che risulta assunta da Ladurner, una delle due società che, insieme ad Iren, hanno dato vita a Recos, l'azienda che gestisce gli impianti di trattamento dell'immondizia che viene conferita dai mezzi del gruppo Acam - Iren.
L'intricata situazione ha portato a lanciare alcune ombre sull'opportunità di una assunzione del genere da parte di un'impresa che ha rapporti commerciali con una partecipata del Comune della Spezia.

Per queste motivazioni il consigliere di opposizione Massimo Caratozzolo ha presentato quest'oggi un'interrogazione rivolta al sindaco Pierluigi Peracchini, per sapere "se è personalmente a conoscenza della situazione o se ritenga di approfondirla per accertare". Caratozzolo chiede di sapere se "la giovane candidata non eletta de La Spezia Popolare e se viene "impiegata in mansioni pertinenti e relative all’attività del nostro Comune e dei suoi assessori, anche a garanzia che non si stia in ipotesi configurando un rapporto di lavoro “mascherato” con il Comune, di dubbia liceità in quanto in possibile violazione delle norme vigenti in materia di assunzioni in un ente pubblico".

Nel suo documento Caratozzolo ricorda come la società abbia "assunto, a fine anno 2017, alle proprie dipendenze una candidata a consigliere comunale del Comune della Spezia" e di aver "constatato che tale assunzione è di poco successiva alla nomina di assessore di Casati, dipendente del gruppo Acam e aderente, come la neoassunta, alla formazione politica dei Popolari". Il consigliere recentemente uscito dalla maggioranza consiliare fa notare come "l'assessore all’Ambiente avesse all’epoca, e in parte ha ancora, potere di condizionamento delle scelte di Acam Ambiente" e riporta dichiarazioni rese dallo stesso Casati alla stampa locale in cui affermava di essere "a conoscenza dell’assunzione della giovane candidata a consigliere comunale della sua stessa formazione politica e che non intende commentare il fatto perché la società in questione non ha rapporti con il Comune". Caratozzolo ritiene però che "tale società abbia o quanto meno avesse all’epoca dell’assunzione importanti rapporti di affari con Acam Ambiente, della quale il Comune della Spezia era, per il tramite di Acam, azionista di maggioranza" e inoltra sottolinea di aver appreso che "la candidata non eletta ma assunta si reca negli uffici del Comune della Spezia durante l’orario di lavoro normale per i lavoratori non turnisti con una frequenza atipica per un normale cittadino che non abbia rapporti professionali con il Comune".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia































La Piazza Sospesa sorgerà tra Via Diaz e il lungomare: vi piace il progetto?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News