Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 25 Febbraio - ore 00.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Caratozzolo contro Melley: "Grave l'attacco a Sgarbi, non ricorda i motivi del suo intervento"

Caratozzolo contro Melley: "Grave l'attacco a Sgarbi, non ricorda i motivi del suo intervento"

La Spezia - "Ritengo gravissime le esternazioni del consigliere Melley in merito allo spettacolo del professor Sgarbi al Teatro Civico. Melley di fatto avrebbe voluto “censurare” lo spettacolo di Sgarbi perché quest’ultimo è “una persona che per diverso tempo ha insultato il sindaco della nostra città offendendo dunque l'intera comunità”. Melley ovviamente dimentica le cause che portarono all’intervento di Vittorio Sgarbi sulla Spezia".
Il consigliere comunale Massimo Caratozzolo, per anni leader del comitato "Piazza Verdi", interviene in sostegno al critico d'arte, che proprio affrontando i temi relativi all'intervento iniziato nel 2013 su Piazza Verdi ha più volte parlato della Spezia e dell'allora sindaco Massimo Federici dalle televisioni nazionali.

Caratozzolo chiede a Melley se abbia dimenticato l'umiliazione della piazza "con i tristemente noti “portalini” di plastica", oppure come "tale scelta di ri-connotare uno dei pochi angoli della città rimasti indenni dai bombardamenti dell’ultima guerra, sia stata compiuta senza nessun coinvolgimento diretto dei cittadini". Il consigliere ricorda al collega Melley l'invio delle "truppe antisommossa" per contenere la protesta e "gli insulti dello stesso Federici espressi durante un animato consiglio comunale" e parla di una piazza "insicura e infatti tuttora mancante di un collaudo, nonostante lo stesso Federici se la sia inaugurata in pompa magna oltre che estremamente costosa nella realizzazione e nella sua manutenzione".
"Ecco oggi, di fronte a tutto questo, il consigliere Melley - prosegue Caratozzolo - non trova di meglio che proporre di fatto una “censura” alla voce che da una platea nazionale disse alla passata amministrazione ciò che si meritava, non insultando certamente né Spezia né gli spezzini". "Melley, criticando la decisione di inserire Sgarbi nel cartellone del Civico, è come se avesse censurato gli spezzini una seconda volta, costringendoli a tacere il loro disappunto e la loro rabbia brandendo contro di loro il manganello. Ecco perché, però gli spezzini hanno “spernacchiato” alle ultime elezioni sia il partito del passato sindaco Federici che la lista “camuffata da civica” dello stesso Melley", conclude Caratozzolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?
































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News