Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 18 Settembre - ore 20.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Caratozzolo: "Referendum su Via Firenze una farsa"

Il consigliere di maggioranza irride l'iniziativa della giunta: "Con quella partecipazione non si può chiudere neanche una birreria, altro che una scuola. Speriamo si siano spesi pochi soldi pubblici. Pronto un controtest... ma gratuito".

LA VOCE FUORI DAL CORO
Caratozzolo: "Referendum su Via Firenze una farsa"

La Spezia - "Mi pare che l’esito della tentata consultazione popolare su un tema delicato quanto quello dell’asilo, senza una informazione adeguata, capillare e soprattutto super partes, abbia partorito risultati più che deludenti, direi inattendibili. Con quelle cifre, cari miei, non si può chiedere in modo credibile neppure la chiusura di una birreria... figuratevi di una scuola". Il tema della partecipazione sta a cuore a Massimo Caratozzolo, consigliere di maggioranza eletto con la lista Per la nostra città che non lesina critiche al metodo usato per chiedere il parere dei residenti sull'alienazione della scuola di Via Firenze.

Il destino dell'edificio del Quartiere Umbertino è stato oggetto di una "consultazione popolare" che ha visto la maggioranza propendere per la trasformazione in ostello. Una direzione auspicata da Peracchini e la sua giunta, ma che nonostante tutto non sembra convincere Caratozzolo. "La cosa è ancor più grave se consideriamo che si chiedeva un parere favorevole a un pacchetto importante di interventi di riqualificazione del quartiere che comprendeva anche la dismissione di un asilo per trasformarlo in ostello", scrive su Facebook.
"Ebbene avrebbero votato e quindi si sarebbero espressi solo 205 cittadini (ma da miei riscontri il numero parrebbe persino minore di un ottantina, se chi ha effettuato per me la conta dei votanti non si è ripetutamente distratto): 205 (tra favorevoli e contrari) su un quartiere di migliaia e migliaia di persone. Meno di un terzo di quanti in pochi giorni avevano votato una petizione contro la chiusura del medesimo asilo. Meno degli iscritti del comitato di quartiere che infatti, non riconoscendo il referendum, non si è neppure recato a votare a quanto mi pare di capire dal loro comunicato. Come non ha votato il sottoscritto, né la mia famiglia. Non hanno votato nessuno dei miei amici o conoscenti".

"E comunque cento, duecento o 205... con quei numeri condominiali chiunque 'scorrettamente' avesse trascinato gente impreparata al voto avrebbe potuto capovolgere l’esito, vista la sua meschina consistenza. Dunque se dovessimo dare a quei dati una valenza parrebbero indicare all'amministrazione che della riqualificazione del quartiere, dell’ostello e di tutto quello che quel pacchetto indicava, ai residenti non importerebbe proprio un bel nulla. Penso ovviamente non sia così".
"In realtà da quel manipolo di voti raccolti (205 su un quartiere di circa 6mila persone) l’unica cosa che emerge è quanto io dissi prima di questa 'farsa referendaria'. Ovvero che un percorso di ascolto e partecipazione con i cittadini, non può essere fatto con tale metodologia né tantomeno con questa tempistica. La partecipazione non è uno scherzo: altrimenti poi si decidono le cose con i voti di Pippo, Topolino, Gambadilegno e forse Qui, Quo e Qua. Quindi si è solo buttato via soldi pubblici. Pochi, voglio sperare. E a dimostrazione di quanto affermo nei prossimi giorni solleciterò alcuni amici fidati ad effettuare un test (il mio è gratis). A prova di numero. Poi ne riparleremo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News