Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 21 Febbraio - ore 13.27

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Caleo e Pucciarelli restano davanti, ma la situazione rimane incerta

Il centrosinistra continua a perdere terreno a livello nazionale. Nello Spezzino alla Camera mantiene un vantaggio minimo sugli avversari, mentre al Senato è il centrodestra a condurre, con distacco doppio.

Forbice ridotta
Caleo e Pucciarelli restano davanti, ma la situazione rimane incerta

La Spezia - "Sembra che la campagna elettorale fino adesso abbia stentato a decollare: anche nell’andamento nei sondaggi non si misurano particolari movimenti, con il centrodestra che continua lentamente a crescere e si avvicina al 37%. A distanza di oltre 9 punti - un ampio margine di sicurezza - il M5S sopravanza per la prima volta la coalizione di centrosinistra, che continua a scivolare".

Gli schieramenti in Italia


Questo il quadro dai contorni sempre più netti che Lorenzo Azzolini, analista della piattaforma duetredue.org, traccia per CDS. Un confronto collaborativo settimanale, quello tra il nostro quotidiano e il team di giovani spezzini e genovesi, che porta all'attenzione dei lettori di CDS i dati più aggiornati dei sondaggi pubblicati nel corso degli ultimi giorni a livello nazionale e locale.
L'elaborazione di duetredue.org è il frutto della media di tutti i dati a disposizione: applicando il risultato delle percentuali di ciascun seggio uninominale, per la Camera e per il Senato, si ottiene la situazione dell'area elettorale, che può essere in bilico, probabile a favore di uno schieramento o sicuro a favore di uno schieramento. Dalla trasposizione grafica che ne deriva ben si comprende il possibile andamento del voto di domenica 4 marzo. Sempre tenendo presente che talvolta gli elettori riservano sorprese nel segreto dell'urna.

I collegi alla Camera dei deputati



"Quello della Spezia - prosegue Azzolini - resta un collegio in bilico ed è difficile che la situazione cambi nelle prossime settimane, il distacco tra i tre poli rimarrà sempre relativamente contenuto. La situazione nazionale però influisce e in queste settimane di monitoraggio abbiamo osservato il centrosinistra perdere consensi rispetto al centrodestra. Se i candidati locali non sapranno modificare questi rapporti di forza è inevitabile che quell'andamento nazionale si ripercuoterà anche nei collegi in bilico come quello della Spezia". Parole che confermano per certi versi quanto detto ieri dall'assessore regionale Giacomo Giampedrone all'apertura della campagna elettorale del centrodestra, definendo quello spezzino come una sorta di "collegio della verità".
Ed è proprio nel collegio uninominale per Montecitorio che negli ultimi giorni si è assistito come altrove a una leggera ulteriore flessione del centrosinistra, sceso di un punto dal 33 al 32 per cento, e al sostanziale consolidamento di centrodestra e Movimento cinque stelle come principali, temibili antagonisti, entrambi al 30 per cento.
Leggero vantaggio, dunque, per Massimo Caleo, sostenuto dal centrosinistra, rispetto a Manuela Gagliardi, candidata del centrodestra, e Lucia Sommovigo, del Movimento cinque stelle. Staccato il candidato di Liberi e uguali, Luigi Liguori.

I collegi al Senato



Rimangono invece assolutamente invariati i numeri del collegio uninominale per il Senato che va dal confine spezzino con la Toscana sino ai quartieri orientali di Genova.
"Un collegio grande, che tiene insieme la provincia della Spezia con zone del centro di Genova. In questo caso è davvero difficile capire cosa può accadere considerando che il collegio tiene insieme aree diverse in cui sono tradizionalmente forti tutti e tre gli schieramenti. Si vedrà chi riuscirà a motivare di più i propri elettori e ad aggiudicarsi il maggior numero di voti", conclude Azzolini.
La corsa per Palazzo Madama vede dunque il centrodestra e la candidata leghista Stefania Pucciarelli avanti con il 33 per cento, seguiti dal Movimento cinque stelle con Fulvia Steardo al 31, il centrosinistra e Yuri Michelucci al 29 e Laura Canale, candidata di Liberi e uguali, al 6 per cento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?
































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News