Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 24 Maggio - ore 00.24

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Brexit, Trump e un'Europa che deve ritrovarsi

Brexit, Trump e un´Europa che deve ritrovarsi

La Spezia - Un pubblico giovane e molto attento all’incontro “Brexit e mandato Trump: come cambierà l’Europa?”, terzo e ultimo appuntamento della rassegna Caffè Europa, organizzata dal Centro Europe Direct della Provincia della Spezia.
Il tema, inquadrato da Massimo Bonati esperto di politiche comunitarie, è stato l’occasione per rivedere i due recenti eventi – vittoria della cosiddetta Brexit in Gran Bretagna e del candidato democratico Trump negli Stati Uniti – non tanto come elementi di rischio, quanto come occasioni per una nuova “presa di coscienza” della necessità e urgenza di costruire una “vera Europa”, con una politica estera unica, un esercito unico, un governo unico, un bilancio unico. Questo il focus centrale della conversazione-dibattito tra Roberto Castaldi Presidente regionale del Movimento Federalista Europeo, Giacomo Peserico Capo gruppo di Forza Italia e Consigliere comunale del Comune della Spezia, Brando Benifei Eurodeputato Gruppo socialisti e democratici.
Il “motto” di questo terzo e ultimo incontro si potrebbe quindi riassumere in “Svegliati Europa!”, proprio per sottolineare l’urgenza di una Europa più forte rispetto ai suoi stati membri, che con un esercito unico possa intervenire a difesa dei propri confini e presidiare le aree instabili nelle quali investe fondi di cooperazione e sviluppo, attivare una politica estera espressione di interessi europei, contenendo le singole iniziative degli stati membri.
Anche il nuovo mandato Trump come Presidente degli Stati Uniti è stato riletto in continuità con il precedente mandato Obama, durante il quale gli Stati Uniti avrebbero iniziato un veloce spostamento delle proprie relazioni e cooperazioni internazionali verso le potenze del Pacifico (principalmente la Cina) e non più verso l’Europa, e un sempre più debole riconoscimento del ruolo dell’Unione Europea nelle politiche estere anche nei paesi di confine (come la Libia). In questa fase è quindi considerato di primaria importanza.
Interessanti il richiamo da parte di G. Peserico in merito alla necessità di puntare su un utilizzo più efficace dei fondi europei destinati all’innovazione e alla competitività, e l’indicazione data da B. Benifei come ormai necessario che l’Europa vada intesa come occasione non cessione di riaffermazione di sovranità. Infine, si segnala come stimolante l’osservazione conclusiva di R. Castaldi: “Per riprendere una riflessione di Toynbee sulla fine delle civiltà e sull'Europa, potremmo dire che gli europei sono come i greci delle polis di fronte all'ascesa dell'impero macedone e poi romano, e i cittadini degli staterelli italiani del Rinascimento di fronte al consolidamento dei primi Stati moderni europei. Abbiamo cioè una scelta semplice di fronte: unirci o perire. Due grandi civiltà europee sono morte su questa scelta, perché i greci hanno scelto di continuare a sentirsi ateniesi e spartani, e gli italiani fiorentini, veneziani, ecc. Oggi in un mondo globalizzato possiamo scegliere se vivere come europei o morire come italiani, francesi e tedeschi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure