Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Agosto - ore 21.55

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Bonus carburante, il Pd: "Rixi scrive agli spezzini, senza meriti". La replica: "Rimediamo a loro ritardi"

Bonus carburante, il Pd: `Rixi scrive agli spezzini, senza meriti`. La replica: `Rimediamo a loro ritardi`

La Spezia - "In queste ultime ore prima delle elezioni il centrodestra sta cercando di fare propaganda elettorale con tutti i mezzi, anche forzando le regole. L’assessore Rixi, per esempio, nei giorni scorsi ha mandato una lettera a tutti i residenti di Portovenere e della Circoscrizione 1 del Comune della Spezia per avvertirli che la Giunta ligure del 28 aprile scorso (oltre un mese fa) ha approvato il bonus carburante che prevede un rimborso una tantum per coloro che risiedono nelle zone interessate dall’estrazione di idrocarburi liquidi e gassosi e di attività del rigassificatore. Lo smemorato Rixi però si è dimenticato di dire, guarda caso, che si tratta dell’applicazione di una legge nazionale del 2014 e di risorse rese disponibili del governo Renzi". I consiglieri regionali del Pd Raffaella Paita e Juri Michelucci attaccano la giunta comunale e l'assessore Edoardo Rixi: "La tempistica di questa comunicazione appare quantomeno sospetta. Stupisce infine il metodo con il quale la Regione Liguria ha deciso di avvertire i cittadini, e cioè inviando migliaia di lettere cartacee, invece di servirsi dei normali canali istituzionali quali il sito Internet dell’Ente, la comunicazione con i Comuni, la cartellonistica. Quanto è costata ai liguri la propaganda elettorale di Rixi?"

“È incredibile e quasi grottesco il Partito Democratico che condanna chi rimborsa le famiglie liguri con soldi stanziati dalla loro amministrazione e mai erogati per evidente incapacità. Se oggi gli spezzini possono finalmente usufruire del risarcimento è grazie al nostro lavoro e al nostro impegno nell’onorare gli impegni verso le città della Spezia e di Portovenere, rimediando ai loro ritardi. Dovrebbero solo ringraziarci o quantomeno tacere, farebbero più bella figura”. È il commento del Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti alla polemica del Pd ligure sul bonus carburante per coloro che risiedono nelle zone del rigassificatore. “L’ex assessore Paita - spiega l’assessore allo Sviluppo Economico Edoardo Rixi - dovrebbe ricordarsi che, durante il suo mandato, ha tenuto bloccati 1,6 milioni di euro degli spezzini per questo bonus. Evidentemente ha la memoria corta oppure la campagna elettorale la sta mandando in confusione. Se la Paita avesse fatto bene il proprio lavoro, probabilmente gli spezzini avrebbero già il bonus da un paio d’anni”. “Inoltre – continua Rixi- se le lettere di informativa ai cittadini sono arrivate solo ora è perché il sindaco Federici ci ha inviato elenchi di cittadini residenti con quasi 200 immigrati, presumibilmente senza fissa dimora, dato che risultano tutti domiciliati in soli tre appartamenti. Secondo la sinistra al governo della Spezia, la Regione avrebbe dovuto includere immigrati provenienti da Paesi di mezza Africa come ‘capi famiglia’ di nuclei alquanto eterogenei, composti a decine di persone, di etnie diverse? Noi avevamo semplicemente richiesto l’elenco dei maggiorenni risiedenti nella Circoscrizione 1 con l’indicazione degli intestatari dei nuclei familiari. Se il Comune della Spezia fosse stato preciso quanto quello di Portovenere probabilmente le nostre informative sarebbero arrivate parecchie settimane fa. “Infine –conclude l’assessore regionale allo sviluppo economico- ricordo alla consigliera Paita che personalmente non sono candidato e che il Comune di Portovenere non va al voto: quindi? Non è la prima vota che ci rivolgiamo direttamente con comunicazioni dirette alle persone e alle imprese: alla comunicazione istituzionale, reperibile sul sito della Regione Liguria, abbiamo la buona abitudine di affiancare avvisi ai diretti interessati. Una misura necessaria visto che, come nel caso dell’esenzione Irap, i liguri fanno fatica ad abituarsi a una Regione che fa i loro interessi, dopo che per dieci anni evidentemente avevano ricevuto solo delusioni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure