Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18 Luglio - ore 14.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Battistini e Pastorino non mollano su Banchero: "Risposte ancora insufficienti"

Battistini e Pastorino non mollano su Banchero: "Risposte ancora insufficienti"

La Spezia - Pastorino e Battistini non ci stanno e sulla vicenda Banchero sostengono di non aver ricevuto ancora le risposte che cercavano. La denuncia arriva con una nota nella quale spiegano che, secondo loro, la giunta regionale si rifiuta di fornire la documentazione che attesterebbe l’idoneità della dott.sa Banchero a ricoprire la carica di direttore sanitario in ASL5. "Questo è l’esito - scrivono - , in sostanza, della bocciatura da parte della maggioranza di destra dell’OdG presentato ieri in consiglio regionale dal gruppo Rete a Sinistra / LiberaMente Liguria. Il documento chiedeva espressamente di poter visionare gli atti e i documenti che supererebbero l’ormai nota sentenza del Tribunale di Milano".
"La prepotenza di una maggioranza risicatissima brandita per eludere una richiesta più che giustificata. Ancora una volta non ci soddisfa la risposta che l’assessore Viale ci fornisce, peraltro in maniera fin troppo irritata – dichiarano i consiglieri regionali Gianni Pastorino e Francesco Battistini -. Ma questa volta c’è un fatto nuovo: una responsabilità chiara e indelebile, perché l’assessore, appoggiata dalla sua maggioranza, decide che un parere, peraltro espresso da una delle parti interessate, sia sufficiente a sconfessare una sentenza passata in giudicato. Tutto ciò senza fornire alcun documento, come da nostra richiesta. L’assessore preferisce ingaggiare un corpo a corpo dialettico e innalzare una cortina fumogena, piuttosto che darci la possibilità di vedere le carte che chiediamo da mesi".
"Ci sarà pure lo stato di servizio in Regione Lombardia di questa professionista. Non serve essere giudici o avvocati per capire che tutto ruota attorno al ruolo ricoperto in passato, del resto lo afferma già un Tribunale – sottolineano Pastorino e Battistini -. Invece l’assessore tenta per l’ennesima volta di spacciare per documento determinante il parere soggettivo del dott. Quaglia, che è parte interessata poiché direttore generale del dipartimento salute di Regione Liguria, che partendo dagli stessi dati analizzati dal Tribunale di Milano arriva a conclusioni opposte. Ma il dottor Quaglia non è un giudice, come non lo è l’assessore Viale. E noi non possiamo accettare questa risposta come risolutiva".
"Infine l’assessore Viale non si capacita del fatto che la stampa insista così tanto di questo argomento. Dovrebbe forse chiedersi se questo fatto non sia un sintomo che queste risposte le vogliono in tanti. Non soltanto noi. E che quelle fornite fino a oggi non convincono – concludono Pastorino e Battistini -. Assessore, la notiziabilità di un fatto non è determinata dalla politica ma dalla realtà; ciò vale almeno per la stampa libera".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News