Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Febbraio - ore 11.23

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Baldino ad Asti: "Bene gli eventi al Camec ma non è una discoteca"

Il consigliere chiederà delucidazioni in consiglio comunale.

dentro la maggioranza
Baldino ad Asti: "Bene gli eventi al Camec ma non è una discoteca"

La Spezia - "Al Camec c’era un Charity event anche se tale non sembrava, viste le locandine che circolavano in città, e le foto sparse sui social tra stivaloni rossi, giacche glitch e sbicchierate allegre. Le scelte dell’assessore fanno pari e patta con alcuni esempi recenti di curioso utilizzo degli spazi artistici pubblici come lo yoga o la palestra di aerobica al Museo Egizio o la serata danzante in non so quale biblioteca storica, e insomma mica si va in biblioteca per studiare o al Museo per vedere i quadri!
Certo la serata danzante potrebbe essere un buon modo per rilanciare un museo come il Camec che langue e non da ora, nonostante le foto di Barontini sul coreografo Lindsay Kemp con catalogo griffato Sgarbi". Lo scrive il consigliere di maggioranza Massimo Baldino Caratozzolo in una nota che prosegue: "La formula non l’ha trovata nessuno ancora, la chiave per portare non solo gli spezzini ma anche i numerosi turisti in questo splendido edificio; la strada sembra ancora lontana e se questa via degli introiti da altre fonti non culturali, passano dalla discoteca va benissimo.
E’ legittimo, come ospitare una passerella di intimo o una puntata di Amici, ma fai pagare la sala (e siamo sicuri che sia accaduto vero?), e verifica a quale ente beneficiario e in che percentuale siano andati quei soldi della beneficenza".
"Perché appunto nei comunicati queste cose non appaiono e i cittadini ora sanno che senza limitazione e senza remore, possono tranquillamente chiedere di affittare per le feste dei loro bambini, per pigiama party, anniversari di matrimonio, ritorni di fiamma, una cena intima per sorprendere una donna (o un uomo), la sala del Camec, dando qualche soldino in beneficenza. Quanto poi a usare il Museo per la sua funzione, dopo Duchamp ancora siamo lì? Ha ragione Asti. Nel dubbio che l’uso di un bene pubblico sia stato corretto, però, chiediamo in consiglio comunale certificazioni adeguate".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News