Città della Spezia Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 19 Febbraio - ore 16.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Baldino a Pecunia: "Avete messo la sanità sotto una tenda a ossigeno"

Il consigliere della lista "Per la nostra città" replica alla collega Pd: "Sono preoccupato per la sua ossessione nei confronti di Guerri".

Baldino a Pecunia: "Avete messo la sanità sotto una tenda a ossigeno"

La Spezia - Cara Consigliera PD Pecunia, sarò molto più breve rispetto al suo “pippone” nel quale mi tira più volte in ballo.
Cercando comunque di “decifrare “ il suo contorto comunicato le rispondo intanto che:
Riguardo Cernaia, la sola cosa che ho dovuto digerire è la distruzione della stessa messa in opera dal suo ex sindaco Federici quando, dopo avere distrutto nell’ordine: Piazza Saint Bon, Piazza Verdi, Piazza Europa (praticamente resa inagibile e ceduta per qualcosa come 25 anni a Camera di Commercio) Acam (praticamente venduta a Iren), le azione SALT svendute malamente per rimediare ai casini sopracitati, si è dedicato a fine mandato a prendere per i fondelli le persone (del suo stesso partito il PD: nell’ordine Delfino e Cattani) che avevano fatto da mediatori ad un percorso partecipato tra il Comitato Cernaia e l’amministrazione.
Se mai, il sottoscritto con tanta pazienza e grazie alla disponibilità del nostro Sindaco Peracchini, Cernaia sta cercando di recuperarla. Magari ci riusciamo. Aspetti ancora un po’ prima di giudicare.
Quanto al “compagno” mi risulta ormai difficile definirmi tale se per farlo devo condividere la sinistra con personaggi come Renzi che in un sol colpo ha distrutto ogni tutela dei lavoratori con il suo “jobs act”, poi ha tentato malamente di distruggere la Costituzione, per fortuna senza riuscirci e ha riempito l’Italia di disperati provenienti da ogni parte del mondo senza occuparsi minimamente di aiutare i tanti poveri italiani che ogni giorno si uccidono perché non sanno più come tirare avanti. Se questa è la vostra idea di Sinistra: com’era quella bella canzone di Ricky Gianco? ”Compagno si, Compagno no, Compagno un caz…”.
E ora parliamo di sanità. Quella che, sempre voi, qui nello spezzino avete messo sotto la tenda a ossigeno, strangolandola, quando governavate anche la Regione Liguria tra un avviso di garanzia e l’altro (ricorda l’era Burlando) e con i vostri assessori e le vostre nomine di dirigenti riducevate la Sanità spezzina a un colabrodo mandandola in carenza di tutto: infermieri compresi ?.
Poi, non contenti, avete anche distrutto il vecchio Felettino. Svenduto il povero Sant’Andrea e posto almeno una dozzina di “prime pietre” del nuovo Felettino. Ogni volta con tanto di giornalisti e fasce tricolori, tanto per tranquillizzare un po’ il vostro ’elettorato. Che infatti in modo assolutamente tranquillo HA VOTATO NOI e via ha mandato a casa. Poi c’è il Decreto Balduzzi di cui ho già detto in Consiglio.
Quindi: certo che ha proprio ragione il Consigliere Baldino Caratozzolo a preoccuparsi. Con un passato così alle spalle e le ASL delle altre province liguri che premono per guadagnare posizioni di vantaggio, fare e farsi qualche domanda mi pare cosa più che logica se in politica la buonafede ha ancora un senso. Chiudo con una nota di preoccupazione nei suoi confronti per l’autentica ossessione da lei dimostrata nei confronti del Presidente Guerri. Noto che sono mesi che Guerri la perseguita ed è sempre nei suoi pensieri. Lo cita ovunque, non perdendo mai occasione di rimarcare la doppia valenza del suo ruolo di Presidente e di Capogruppo. Allora guardi Consigliera le svelo un segreto che forse la tranquillizzerà. Essendo costretto, proprio per il ruolo ricoperto da Guerri, a seguire tutte le commissioni, oltre che molte altre situazioni riguardanti il nostro gruppo, ho chiesto io a Guerri di continuare almeno per qualche tempo a ricoprire il ruolo di Capogruppo anche perché cinque anni sono lunghi e io avrei intenzione di rimanere vivo e in buona salute (visto appunto come è ridotta la sanità) sino alla fine per dare una mano a questa città. Magari proprio con uno spirito critico e agnostico. Contrariamente a quanto ho visto spesso fare dai vostri banchi ove tutto ciò che diciamo o proponiamo noi della maggioranza è materia di polemica e sterile critica. Come anche il suo articolo dimostra. E’ contenta così. Si è messa l’anima in pace ? Spero di si. Spero con questa mia rivelazioni di averle evitato altri trecento articoli sull’argomento Guerri e magari anche un analista.
Con Cordialità il “compagno” Caratozzolo-Baldino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News