Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Febbraio - ore 11.23

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Baldino (Per la nostra città): "Via l'amianto da Spezia, amministrazione agisca con urgenza"

Baldino (Per la nostra città): "Via l'amianto da Spezia, amministrazione agisca con urgenza"

La Spezia - Nell'ambito dell'istruttoria avviata in consiglio comunale sulla problematica delle tettoie in eternit dei capannoni militari di Marola, la lista civica 'Per la Nostra Città con Giulio Guerri' ribadisce "la necessità di un'azione adeguata da parte del Comune per tutelare la popolazione spezzina dalla persistenza del cosiddetto killer silenzioso nel territorio cittadino, dove l'amianto risulta a tutt'oggi ancora presente in modo abbondante".

Attraverso un documento a firma del consigliere Massimo Baldino, il gruppo Per la Nostra Città evidenzia che "in occasione degli stessi eventi atmosferici del 29 ottobre 2018 che hanno visto la rottura delle tettoie d'amianto davanti a Marola, in città si sono verificati ulteriori episodi di caduta a terra di pezzi di eternit distaccatisi da coperture di condomini e anche di strutture pubbliche, ad esempio nel cimitero di Marinasco. E questa la riprova del fatto che il tessuto edilizio della città (compresi gli stessi immobili di proprietà del Comune) continua ad essere caratterizzato da una significativa presenza di amianto, cosa che rappresenta una fonte di costante pericolo sanitario per la cittadinanza".

Il documento di Baldino ricorda "la legislazione che ha messo al bando l'amianto fin dal 1992, la pesante incidenza delle malattie correlate all'esposizione all'amianto, a partire dal mesotelioma pleurico, nella realtà spezzina e i poteri di massima autorità sanitaria locale assegnati dalla legge al sindaco" E fatte queste premesse conclude richiedendo all'amministrazione comunale, in primis al sindaco, "il compimento di tutti gli atti necessari per la rimozione a norma di legge dell'amianto da tutte le situazioni in cui tale materiale risulti ancora presente nell'ambito del territorio cittadino partendo ovviamente, e con la dovuta urgenza, dalle strutture di proprietà del Comune e da quelle dove le condizioni di rischio siano maggiori".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News