Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 23 Febbraio - ore 14.45

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Asti, l'opposizione chiede una relazione scritta al segretario generale

Asti, l'opposizione chiede una relazione scritta al segretario generale

La Spezia - Oggi i capigruppo di opposizione Federica Pecunia, PD, Guido Melley, LeAli a Spezia, Paolo Manfredini, Partito Socialista, Massimo Lombardi, Spezia Bene Comune e Luigi Liguori, Spezia bella, forte ed unita, hanno inviato al Presidente del Consiglio Comunale Giulio Guerri la richiesta formale di una relazione scritta del Segretario Generale- Responsabile Anti Corruzione Sergio Camillo Sortino in merito ai presunti profili di incompatibilità e/o conflitto di interessi ed altre irregolarità emerse, tramite articoli di stampa, relativamente ad alcune Mostre d’arte organizzate al Camec:

-A. Bianconi- Fantastic Planet (giugno- novembre 2018)
-P. Bellani - Boogie ( ottobre 2018- gennaio 2019)

La lettera chiede precisazioni in merito al coinvolgimento di Brain Srl nell’ambito dell’organizzazione delle suddette Mostre. "Brain srl - si legge nella nota diramata dai capigruppo - che aveva come Amministratore Unico il sig. Paolo Asti che, contemporaneamente, rivestiva il ruolo di Assessore comunale alla Cultura e rappresentava l’ente promotore della mostra. Si evidenza in particolare che la società Brain avrebbe curato la realizzazione dei cataloghi delle Mostre senza alcun affidamento da parte della Civica Amministrazione. Si chiede inoltre riscontro in merito ad eventuali altre attività svolte dalla Brain relativamente alle Mostre medesime, in quanto la gestione organizzativa delle stesse sembrerebbe essere stata realizzata al di fuori delle normali procedure curate dagli Uffici comunali preposti".

"In secondo luogo - continua l'intervento - nell’organizzazione delle suddette Mostre compare l’Associazione Starte’, fondata anni fa dallo stesso Asti e di fatto riconducibile all’Ass. Asti: anche tale collaborazione risulterebbe priva di incarico formale da parte della Civica Amministrazione.
Si richiede a quale titolo è da chi Starte’ sarebbe stata coinvolta nell’organizzazione delle Mostre in questione; si richiede inoltre di verificare la regolarità del fatto che l’attuale presidente di Starte’ - prof. Valerio Deho’- risulta essere anche il curatore della Mostra Boogie - P. Bellani e se, anche in tale fattispecie, non risultino anomalie e/o violazioni procedurali di sorta".

"Nei cataloghi delle Mostre - concludono dall'opposizione - sono riportati i logotipi di diverse Aziende Sponsor, alcune delle quali risultano essere Sponsor Istituzionali con regolare convenzione stipulata, mentre altre non risultano abbiano un rapporto formale di sponsorizzazione con il Comune.
La presenza di tali Sponsor non pare inoltre essere stata preceduta da alcun avviso di ricerca e selezione pubblicato dal Comune.
Si richiede di precisare se tale fattispecie configuri, oltre a possibili violazioni di natura amministrativa, anche dubbi profili di natura economica e contabile non risultando proventi e/o prestazioni di servizi erogate da tali Aziende Sponsor a favore della Civica Amministrazione, ente promotore delle Mostre.
Con la lettera si richiede al Segretario Generale, anche nella sua qualità di Responsabile Comunale Anti Corruzione, di relazionare in merito in forma scritta valutando in particolare se risultino violate le norme in materia di incompatibilità e conflitto di interessi come disciplinate dall’art. 63 del D. Lgs. 267/2000 (TUEL) e dal D. Lgs. 39/2013 oltre che da eventuali altre disposizioni di legge e/o dallo Statuto comunale.
Si richiede altresì di relazionare se siano state riscontrate altre irregolarità stante il mancato coinvolgimento degli Uffici Comunali in merito all’organizzazione di tutte le attività e servizi prima richiamate; se si sia verificato un sistematico aggiramento di normali procedure tecnico-amministrative in materia di incarichi professionali, ricerca di Sponsor e gestione economico- contabile dei contributi da questi versati e non transitati nelle casse comunali.
Si richiede, infine, quali siano le disposizioni interne al nostro Comune da applicare in materia di casi rilevanti sul fronte dell’Anti Corruzione e se tutte le fattispecie in questione debbano essere oggetto di un’apposita segnalazione all’ANAC - Autorità Nazionale Anti Corruzione".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News