Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Agosto - ore 21.21

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Asl perde il direttore Lodetti. La politica accusa: "Caos, pagano cittadini"

Dimissioni presentate a maggio, il rapporto di fatto si interromperà a settembre.

Asl perde il direttore Lodetti. La politica accusa: `Caos, pagano cittadini`

La Spezia - E' ormai tempo di valige per Laura Lodetti, direttore amministrativo della Asl 5 che lo scorso maggio ha rassegnato le dimissioni. Cinquant'anni, milanese, bocconiana, la Lodetti aveva pensato di farsi da parte già lo scorso dicembre, a meno di due mesi dalla nomina. Poi la questione era rientrata. Ma in primavera, ecco le dimissioni, che si concretizzeranno a fine estate. Troppe le divergenze, pare, con gli altri vertici dell'azienda sanitaria spezzina. L'addio della manager non ha mancato di suscitare reazioni nel mondo politico. Addirittura, due acuminati avversari come l'ex pentastellato Francesco Battistini (Rete a sinistra - LiberaMente Liguria) e Raffaella Paita, capogruppo Pd nel consiglio regionale ligure, hanno diffuso una nota congiunta.

"La sanità ligure è nel caos più totale - scrivono i due -. Con le dimissioni di Laura Lodetti da direttore amministrativo dell’Asl 5 (dimissioni già presentate a dicembre, a poche settimane dall’inizio del proprio incarico e poi ritirate nel giro di poche ore) siamo all’ennesima puntata di un dramma che va avanti ormai da due anni. Le nomine sanitarie sono lo specchio dello stato in cui versa questa maggioranza: tutti contro tutti".

Secondo Battistini e Paita "l’occupazione dei posti di potere sta logorando la destra ligure, che continua a ricorre a professionisti lombardi (anche Lodetti arriva dalla regione governata da Maroni) per i posti chiave della sanità. Dopo il caso Banchero della scorsa settimana – che secondo il tribunale di Milano non avrebbe i titoli per fare il direttore sanitario in Lombardia – adesso arriva questa nuova defezione. L’Asl 5 è senza una guida e i vertici sono impegnati a farsi la guerra tra loro. A farne le spese, come sempre, sono i cittadini, visto che sia le liste d’attesa, sia le tasse sanitarie sono aumentate".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Laura Lodetti Archivio Cds


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure