Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Ottobre - ore 21.37

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Asfalto in centro, la replica di Piaggi: "Io sono sconcertato da Melley e Centi"

L'assessore risponde agli esponenti dell'opposizione: "Dov'erano negli anni scorsi quando le manutenzioni non venivano nemmeno fatte?".

Asfalto in centro, la replica di Piaggi: "Io sono sconcertato da Melley e Centi"

La Spezia - "Sono anch'io sconcertato, ma dall'atteggiamento dei consiglieri Melley e Centi. Di fronte allo svolgimento di lavori pubblici che risolvono situazioni pericolo per i pedoni e vanno a ripristinare aree della città lasciate abbandonate dalle precedenti amministrazioni i due consiglieri inorridiscono, dimenticando quanto non fatto da chi ha governato Spezia sino a tre anni fa". Così replica l'assessore ai Lavori Pubblici Luca Piaggi ai consiglieri Guido Melley e Roberto Centi (QUI)

"Bisognava indignarsi all'epoca, quando sono state tolte le pietre in arenaria per sostituirle con materiali di dubbia validità e gusto- commenta Piaggi - Bisognava indignarsi quando le manutenzioni non potevano essere nemmeno criticate, semplicemente perché non venivano effettuate. Bisognava indignarsi quando il bilancio comunale è stato ridotto a brandelli ed oggi siamo costretti a centellinare ogni intervento. Dov'erano invece Centi e Melley in quelle occasioni?".
"Inoltre, a onor di cronaca - precisa l'assessore - va detto che in via Manzoni è stato utilizzato dell'asfalto perché c'era quel materiale sul marciapiede e andava sostituito, nessuna pietra è stata tolta, è sufficiente controllare su Google Street View per accertarsene. Per quanto riguarda i lavori eseguiti in via della Canonica, si tratta di un'area ben delimitata che sarà oggetto di una successiva riqualificazione, non appena ci saranno le condizioni termiche e tecniche che occorrono per poter posare la pietra in arenaria, esattamente come è accaduto nella vicina via Prione. Era necessario intervenire per eliminare evidenti situazioni di pericolo per le persone ed è quanto è stato fatto, in maniera rapida ed efficiente".

"Si può sempre fare meglio per riqualificare la nostra città e ci impegneremo senz'altro per fare di più e fare bene, ma senza congelarci nell'immobilismo che ha caratterizzato chi ci ha preceduto", conclude l'assessore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News