Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 19 Settembre - ore 10.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Area ex Sio, Cenerini: "Opposizione da ricovero. Dobbiamo procedere su cose fatte dalla sinistra"

Dibattito aperto
Area ex Sio, Cenerini: "Opposizione da ricovero. Dobbiamo procedere su cose fatte dalla sinistra"

La Spezia - "Ormai non ho più parole, sono basito dal continuo delirio dell’opposizione su ogni argomento. Questa volta è toccato all’area ex Sio. Tralascio la solito premessa, che chi ci accusa è chi ha distrutto il commercio cittadino e ha circondato la città di enormi centri commerciali, ma quello che colpisce è come riescono a raggirare le cose, riuscendo soltanto a rendersi sempre più imbarazzanti". Fabio Cenerini non ha mezze misure nell'intervenire sul tema che da giorni scalda il dibattito politico, ovvero l'eventualità dell'apertura di un grande punto vendita di materiale per il bricolage e il giardinaggio nell'area ex Sio.
"Federica Pecunia e Guido Melley, sempre loro, rivolgono l’ennesima accusa al sindaco Peracchini e al centro destra, che a loro dire avrebbero tradito le promesse elettorali! Peccato che il via libera era già stato dato all’unanimità dalla giunta Federici, presenti Ruggia, Basile, Tartarini, Ruocco (quella che pochi giorni fa ci accusava di voler cementificare….), Bornia, che davano mandato alla dirigente del settore a stipulare la convenzione. Però poi il consiglio comunale a maggioranza Pd, aveva approvato le varianti al Puc, che andavano nell’esatto senso opposto e cioè per la messa in salvaguardia dell’area in questione, cosa comunicata a Talea nel maggio 2017. Ora prima si dà il via libera e poi con delle varianti si blocca la bonifica e la costruzione nell’ex area Sio. Penserete che pare di essere al manicomio e a me pare proprio sia così. Ora quali sarebbero le colpe del centro destra? Non aver approvato un Puc zoppo e incompleto? Ovviamente decadendo delle varianti al Puc incomplete e fatte male è ritornato valido l’accordo fatto dalla giunta Federici, quindi si deve procedere su cose fatte da loro, anche se non le condividessimo, per evitare una mega causa che Talea avrebbe tutto il diritto di fare. Vorrei capire per quanto tempo dovremo essere messi alla pubblica gogna dalla sinistra, per cose fatte dalla sinistra", si domanda il capogruppo Toti - Forza Italia.
"Dimenticavo… Come spesso ricordano in consiglio, la Pecunia e Melley, non erano né in giunta, né in consiglio nei cinque anni passati. Semplicemente ridicoli...", conclude Cenerini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News