Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 17 Febbraio - ore 00.03

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Amianto a Marola, il M5S: "Il Pd si sveglia oggi, ma l'amianto a Marola c'è da decenni"

Amianto a Marola, il M5S: "Il Pd si sveglia oggi, ma l'amianto a Marola c'è da decenni"

La Spezia - "Apprendo che la collega Raffaella Paita ha 'portato' in Parlamento la protesta dei cittadini di Marola sulla questione amianto in arsenale. Sono rimasto molto stupito della 'tempestività' dell’intervento dell’onorevole Paita considerato che gli eventi aggravanti della situazione di Marola si sono verificati il 29 ottobre e oggi (ieri - Ndr) siamo al 28 novembre". Lo afferma l'onorevole Roberto Traversi, esponente del Movimento cinque stelle alla Camera, rendendo note le iniziative messe in campo sulla stessa vicenda.
"Il 30 ottobre - spiega - ho presentato un question time alla Commissione Difesa proprio per conoscere il tipo di intervento che sarebbe stato fatto sui capannoni della Marina militare colpiti dal vento e, pertanto, danneggiati con aggravamento del rischio dispersione fibre di amianto. Negli stessi giorni, preoccupato dalle immagini fotografiche che ho avuto modo di visionare, ho incontrato i cittadini di Marola e ho raccolto le loro preoccupazioni per la presenza di amianto sui capannoni dell’arsenale della Marina militare (si parla di circa 10.000 metri quadrati di capannoni) e per il loro stato di conservazione dopo gli eventi atmosferici. Dopo questi approfondimenti in attesa di risposte dal ministero richiederò personale incontro alla Direzione di commissariato Marina militare della Spezia per avere ragguagli sulle attività in corso di ripristino dei danni e sugli interventi previsti di monitoraggio ed eventuale bonifica dei capannoni dell’Arsenale, prima di affrontare il dibattito in commissione".

"A livello locale - affermano le consigliere comunali Jessica De Muro e Donatella Del Turco - abbiamo incontrato più volte alcuni cittadini di Marola e soprattutto i Murati Vivi, facendoci carico delle loro istanze e preoccupazioni, abbiamo presentato richieste di accesso agli atti sia al Comune che alla Asl e depositato il 16 giugno, assieme ad altri firmatari, una richiesta (in seguito anche sollecitata) di commissione che riguardava proprio Marola". "Abbiamo presentato inoltre un question time - continua la consigliera De Muro - in cui chiedevamo al sindaco se intendesse o meno coinvolgere Arpal per un monitoraggio nelle zone residenziali civili del quartiere di Marola, esterne all’arsenale e solo nell’ultima commissione l’assessore all’ambiente Krisopher Casati ha affermato che di ciò non se ne ravvede la necessità, anche se ci penseranno. Ci fa piacere che anche il Pd ora si sia risvegliato sulla questione e voglia agire in maniera ‘strutturale e definitiva’. Non possiamo non chiederci, però, come sia possibile che Paita non ci abbia pensato un po’ prima, essendo lei del territorio e al Governo fino a pochi mesi fa ma se ne sia accorta solo ora che l’onda del riflesso mediatico ha dato maggiore visibilità al problema".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News