Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 19 Ottobre - ore 18.06

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Alde respinge M5S, Battistini critico con metodo di voto: "Fa acqua da tutte le parti"

Alde respinge M5S, Battistini critico con metodo di voto: `Fa acqua da tutte le parti`

La Spezia - “Non ci sono sufficienti garanzie per portare avanti un'agenda comune per riformare l'Europa. Non c'è abbastanza terreno comune per procedere con la richiesta del Movimento 5 Stelle di unirsi al gruppo Alde”. Con queste parole Guy Verhosfstadt, il capogruppo dello schieramento nell'europarlamento ha stoppato il progetto del Movimento 5 Stelle di lasciare l'Efdd di Farage per approdare nel gruppo più europeista. Inutile dunque la consultazione indetta ieri da Beppe Grillo e chiusa questa mattina con il 78,5% degli iscritti favorevoli al passaggio.
Modalità sulla quale nel pomeriggio, prima dell'epilogo della questione, si è espresso in modo critico il consigliere regionale Francesco Battistini prendendo una posizione diversa rispetto a quella del leader M5S con un post su Facebook sul quale in pochi minuti è nato un acceso dibattito fra favorevoli e contrari.
“Alde o non Alde ma è davvero questo il problema? Un tempo – ha sottolineato il portavoce della Val di Magra - si diceva: informati, studia, discuti, confrontati e poi vota ma vota consapevolmente perché l'importante, un tempo, non era quella di alzare una mano tanto per dire: "ci sono anch'io!", ma era quella di scegliere essendo convinti di fare quella scelta. Certo, per votare con consapevolezza però servono le informazioni, tutte le informazioni, trasparenti e, soprattutto, senza quelle mediazioni pericolose (lanciate da chi propone la votazione) che mirano a pilotare, neppure tanto sottilmente, la decisione dell'elettore: "questa è la scelta migliore, mentre questo è il male assoluto! Ora scegliete...". Per votare con cognizione di causa – ha aggiunto - serve tempo. Quel tempo utile a prendere tutte quelle informazioni, disponibili, complete e trasparenti, di cui parlavamo prima, e studiarle, leggerle, capirle, farle proprie... e discuterle, confrontandosi. Anche per questo non può esistere una votazione proposta pochi secondi prima dell'apertura dei seggi!. Non mi dilungo oltre – ha concluso - se non per dire che il metodo fa acqua da tutte le parti e puoi proporre la votazione che ti pare ma se non rispetti i tempi e, soprattutto, se non apri al confronto vero, al dialogo, mettendo a disposizioni tutte le informazioni, resistendo alla tentazione di dire: "votate questo che è meglio" non fai partecipare nessuno, illudi, e basta”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure