Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 25 Settembre - ore 21.05

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Vinceremo a prescindere, Pd e M5S possono allearsi anche coi marziani" | Foto

Matteo Salvini in Piazza Mentana dopo il tour elettorale in provincia: "La stessa sinistra non crede alla sua proposta. La sanità? Il responso sul lavoro della dirigenza lo daranno i liguri tra un mese. I sondaggi dicono che c'è soddisfazione".

Contestazione contenuta

La Spezia - Matteo Salvini non ha dubbi: i liguri confermeranno il centrodestra al governo della Regione. Poco importano i contestatori che si sono assiepati al di là del cordone di poliziotti e carabinieri in tenuta antisommossa.
Il leader della Lega lo ha dichiarato questo pomeriggio ai giornalisti prima di salire sul palco di Piazza Mentana e lo ha ribadito senza mezzi termini nel corso del comizio che ha svolto poco dopo.
"Pd e Movimento cinque stelle si alleano in Liguria per sconfiggerci? Vorrà dire che ne batteremo due al posto di uno. Possono allearsi anche coi marziani, problemi non ce ne sono", ha detto Salvini in chiusura del suo intervento, riscuotendo l'applauso dei 200 sostenitori presenti davanti al Teatro Civico e i fischi di quanti, all'incirca equivalenti in termini quantitativi, protestavano nella parte finale di Via del Prione, contenuti dal personale dislocato dalla questura per garantire l'ordine pubblico.
Molti giovani, ma non solo, che nel corso del discorso del Capitano hanno intonato qualche coro e alcune bordate di fischi, mostrando cartelli che definivano Salvini un foodblogger, che identificavano nel mojito e nel Papeete i salvatori del Paese e che riportavano al leader leghista i saluti di Andrea Scanzi, giornalista spesso critico nei confronti di Salvini.

"In Liguria c'è buon governo. Oggi sono stato in Val di Vara e poi ho incontrato i viticoltori delle Cinque Terre: parlando con loro ho capito che con il loro voto confermeranno la vittoria del centrodestra. E se gli elettori liguri non sceglieranno Pd e M5S forse sarà il caso che a Roma qualcuno si faccia delle domande", ha risposto Salvini alla stampa.
"Gli elettori premiano la coerenza, non l'arroganza. Pd e grillini possono mettersi insieme ma a noi interessa il progetto per la Regione e per il Paese e sono convinto che presto andremo al voto per il rinnovo del parlamento. In Liguria e Veneto si vince a prescindere. La stessa sinistra non crede alla sua proposta e infatti litigano continuamente tra loro".

Sugli aspetti sanitari e quelli più contingenti nel nuovo aumento dei contagi da coronavirus, Salvini ha risposto che "grazie al buonsenso degli spezzini e degli italiani i numeri sono sotto controllo. In tutta Italia ci sono 60 persone in Terapia intensiva. Bisogna continuare a usare le precauzioni ma non siamo in una situazione di emergenza".
La sanità locale è in mano a manager espressione della Lega e nello Spezzino più che altrove è certamente un tema di primo piano nella campagna elettorale, oltre che di esperienza diretta e quotidiana per i cittadini.
"Il responso sul lavoro della dirigenza lo daranno i liguri tra un mese. I sondaggi dicono che c'è soddisfazione. La Spezia aspetta da anni un nuovo ospedale e la prossima legislatura sarà quella in cui finalmente verrà data una risposta. Abbiamo fatto bene in questi 5 anni, lo faremo anche nei prossimi".

Concluso il ping pong delle domande con la stampa, Salvini si è diretto verso il palco, dove Edoardo Rixi stava scaldando il pubblico. Accanto a lui, oltre al candidato presidente Giovanni Toti e al sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini, erano presenti la senatrice Stefania Pucciarelli, il deputato Lorenzo Viviani e i candidati per il consiglio regionale Gianmarco Medusei, Lorenzo Brogi, Giulia Giorgi e Costantino Eretta.
"Se c'è un sindaco che non vuole che si parli della Cantina sociale, significa che non ama il suo territorio. Per una volta invece di parlare di alluvioni e crolli, si parla delle Liguria per le sue eccellenze", ha attaccato il segretario regionale del Carroccio, con chiaro riferimento al sindaco di Riomaggiore Fabrizia Pecunia che aveva accusato Salvini di aver strumentalizzato la Cantina sociale delle Cinque Terre con la visita di questa mattina.
Sulle note di "Vincerò", scarpe da barca, bermuda e t-shirt, il numero uno della Lega ha preso il centro della scena.
"Porterò questo applauso con me il 3 ottobre in tribunale a Catania dove sarò processato per aver difeso i confini italiani", ha esordito.
Salvini ha spiegato di indossare la maglietta della campagna contro la violenza sulle donne donatagli oggi dalle ragazze dello Spezia calcio femminile, poi ha ripercorso le tappe del tour nella provincia spezzina, soffermandosi sulla visita al Comsubin: "Là c'è gente disposta a morire per la patria, come me. Portate i clandestini a casa vostra, figli di papà - ha tuonato rivolto a chi nel frattempo aveva iniziato a fischiarlo e a gridargli "buffone" -. Andare a lavorare e poi ne parliamo".

Accennate le barricate contro il ritorno della legge Fornero, il leader della Lega ha criticato il governo per non aver sospeso le scadenze fiscali sino al 31 dicembre e ha attaccato le scelte del ministro dell'Istruzione, Lucia Azzolina: "In Svizzera oggi i bambini sono rientrati a scuola senza mascherine, banchi con le rotelle e divisori in plaxiglass. Noi, invece, abbiamo un ministro che ha rotelle al posto dei neuroni. Poi dalla scuola vengono fuori ragazzi come questi...", ha detto Salvini rivolto ancora ai contestatori e di fare l'unico riferimento del comizio a temi locali, ovvero citando il campo sportivo "Montagna" e la fruibilità conquistata a favore della popolazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News