Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 18 Febbraio - ore 16.11

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Vicino alla docente. Siamo oltre il confine, restare indifferenti è impossibile"

"Vicino alla docente. Siamo oltre il confine, restare indifferenti è impossibile"

La Spezia - Il prezioso contributo portato alla commemorazione del giorno della memoria, dalla docente del Liceo Mazzini, ridotto a “incidente di percorso”.
Ogni volta questa politica perde occasione per ritrovare il suo ruolo primario di protezione e crescita dei valori della comunità.
E’ l’ennesima sbandata della maggioranza del Sindaco Peracchini, uno spettacolo triste e anche preoccupante che ormai tutti i giorni la città è costretta a subire da chi guida le Istituzioni.
Nessuna iniziativa, nessuna strategia di sviluppo, nessuna crescita culturale, nessuna visione di futuro, un immobilismo nascosto da attacchi personali, da censure, da vicende che possono sembrare anche ridicole nella loro rappresentazione espositiva ma che in realtà, raccontano della mancanza totale di idee, di valori, di talento.
Un vuoto intellettivo e culturale che mettono in profondo imbarazzo le Istituzioni e penalizzano la città molto più di quanto non sembri.
Il rischio è la frattura profonda che si sta aprendo con tantissime parti della nostra comunità, una perdita di credibilità verso le Istituzioni che diventa difficilissima da sanare e che ricade su tutti noi, soprattutto se si configura come "tratto" del pensiero dei più giovani,che invece, dovrebbero coltivare con fiducia, l’idea di una società libera, coesa e aperta al dialogo delle diversità.
Se una docente, durante il suo intervento, di fronte a centinaia di studenti, sente il dovere di lanciare un monito su un aspetto culturale del nostro tempo, chi rappresenta le Istituzioni in quel momento, dovrebbe raccogliere l’invito, ringraziare e intelligentemente riflettere.
Ed invece si risponde con la negazione, con l’intolleranza, invocando addirittura sanzioni e punizioni esemplari contro la docente, esprimendo giudizi e sospetti aberranti sull’azione educativa svolta in classe.
Siamo oltre la linea di confine, restare indifferenti è impossibile. Maltrattati non solo i valori di libertà, ma lesi anche rispetto e dignità professionale della docente e di tutta la comunità educante.
Alla docente, la mia personale vicinanza e il ringraziamento per il coraggio e l’occasione che ha dato a tutti noi, di avvalerci del suo prezioso punto di vista.

Luca Liguori, insegnante, ex capogruppo Pd in consiglio comunale

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News