Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 17 Febbraio - ore 00.03

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Spezia crolla perché manca una visione strategica"

Intervento dei capigruppo del centrosinistra.

"Non basta qualche vigile"
"Spezia crolla perché manca una visione strategica"

La Spezia - "Qualcuno dirà che le indagini annuali sulla classifica delle province e delle città lasciano il tempo che trovano. Altri che queste rilevazioni si basano su parametri troppo generici e per questo sono poco attendibili. Può essere, ma i dati pubblicati da Italia Oggi sono per la nostra realtà locale a dir poco impietosi". Lo affermano i capigruppo dell'opposizione consiliare spezzina Guido Melley(LeAli a Spezia), Federica Pecunia (Pd), Paolo Manfredini (Psi), Massimo Lombardi (Spezia bene comune), Luigi Liguori (Spezia bella, forte, unita) e Lorenzo Forcieri (AvantInsieme).

"La nostra provincia - proseguono -, in un raffronto tra il 2017 ed il 2018, precipita al 63mo posto in classifica e non v’è dubbio che la nostra città, per il peso percentuale che riveste nell’ambito del territorio provinciale, rappresenti il principale fattore di caduta nella graduatoria nazionale. Quali sono le cause di questo drastico peggioramento?
Leggendo i dati - continuano i capigruppo del centrosinistra- si possono sottolineare alcuni fattori che in questo ultimo anno hanno vista penalizzata la nostra città: dalle dinamiche riguardanti l’ambiente, a quelle del disagio sociale e della criminalità, alla sanità e per finire ai temi del lavoro e dell’economia. Spezia arretra su troppi fronti purtroppo e, al di là delle rilevazioni di Italia Oggi o di altri istituti, è un fatto sotto gli occhi di tutti. Alla nostra città manca una visione strategica capace di guidarla fuori dalle sacche della crisi economica; manca una politica strutturata per affrontare i nodi del nuovo welfare sociale (a partire dalle nuove emergenti forme di povertà) e per progettare un nuovo modello di sanità pubblica, con un nuovo ospedale e servizi sul territorio efficienti; manca una sensibilità ed un’azione coordinata per migliorare la situazione ambientale del territorio, a partire dal l’inquinamento urbano da traffico per arrivare all’annoso tema delle bonifiche mai del tutto attuate.
Punti essenziali per il presente ed il futuro della nostra città, che non possono essere affrontati con la logica dell’ordinaria amministrazione, con la sola assunzione di qualche vigile urbano piuttosto che con qualche finto mercatino ambulante in più nelle nostre strade”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News