Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 19 Giugno - ore 10.04

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Solidarietà a Don Vannini, avete visto a Torre Maura cos'ha fatto Casa Pound?"

giovani democratici
"Solidarietà a Don Vannini, avete visto a Torre Maura cos'ha fatto Casa Pound?"

La Spezia - I Giovani Democratici della Spezia vogliono esprimere tutta la loro solidarietà al parroco di Piazza Brin, don Francesco Vannini, per la gogna mediatica alla quale è stato sottoposto in queste ore. "Riteniamo che con la decisione di suonare le campane - spiegano così la loro posizione - il sacerdote abbia voluto semplicemente manifestare una propria legittima preoccupazione rispetto al crescente clima di intolleranza e astio che pervade la nostra società. Per questo consideriamo opportuno e necessario porci al fianco di chi professa solidarietà e rispetto verso il prossimo, due valori non solo cristiani ma fondamentali per ogni comunità democratica".

"Il quartiere Umbertino - proseguono i giovani 'dem' - è una realtà delicata e figure come quella di don Vannini che quotidianamente agiscono in contesti complessi andrebbero valorizzate e sostenute. Al contrario vogliamo condannare quanti contribuiscono ad alimentare il conflitto sociale e lucrano sulle preoccupazioni dei cittadini come fa Casa Pound. I recenti episodi di Torre Maura ci mostrano in tutta la loro efferatezza i modi violenti di quest’associazione che si rifà
apertamente al movimento fascista. Non siamo interessati alla sterile polemica politica ma vogliamo piuttosto avanzare un’attenta riflessione su quanto le azioni e le parole di certa parte politica siano lontani dai valori di una società civile e democratica".

Immancabile l'attacco al primo cittadino: "Ci sembra doveroso sottolineare il comportamento riprovevole del sindaco Pierluigi Peracchini che attraverso un post su Facebook ha contribuito ulteriormente ad alimentare l’avversione nei confronti del parroco, venendo meno al ruolo di imparzialità che il suo incarico gli impone. In questa vicenda il primo cittadino ha mostrato molta arroganza nei confronti di quanti si sono detti sinceramente sconcertati per la concessione di uno spazio pubblico ad un’associazione dichiaratamente fascista".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia































La Piazza Sospesa sorgerà tra Via Diaz e il lungomare: vi piace il progetto?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News