Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Agosto - ore 14.31

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Siamo la vera alternativa che unisce sinistra, centro e laicità"

Oggi la presentazione della lista "I Giacobini, Laici e Socialisti - Spezia per Manfredini sindaco"

`Siamo la vera alternativa che unisce sinistra, centro e laicità`

La Spezia - "La sinistra spezzina non è ancora matura e pensavamo di correre da soli per creare un'alternativa a queste amministrative, ma Manfredini è un uomo della società civile che sa ascoltare, socialista e disponibile al dialogo. Per questi motivi noi come Giacobini, laici e socialisti abbiamo deciso di sostenerlo". Così Roberto Quber, candidato alla lista I Giacobini, Laici e Socialisti - Spezia per Manfredini sindaco ha motivato l'appoggio dei 32 candindati al candidato di centro sinistra. La presentazione si è tenuta oggi pomeriggio alla Spezia al bar Cantieri.
Questa lista nasce dall'insieme di tre componenti. Ognuna di queste contenente un 'pezzo' significativo delle altre due. Tra giacobini, socialisti e laici ci sono infatti delle distinzioni, ma la corrente culturale e politica è la medesima. "Una sintesi ben rappresentata dal nostro candidato sindaco Paolo Manfredini - ha detto Roberto Quber -. Devo essere molto sincero. Noi giacobini stavamo per percorrere una strada diversa. Ci sarebbe piaciuto presentarci come un'alternativa al Pd, mettendo insieme le forze di sinistra e le forze civiche. Abbiamo fallito nell'obiettivo perché la sinistra si è dimostrata immatura. Rifondazione Cominunista è l'unico partito ad aver dimostrato coerenza, candidando il proprio candidato di bandiera. Non credo però sia quello il voto utile, ma va comunque riconosciuta la coerenza e la dignità. Valori che agli altri faccio fatica a riconoscere. L'incredibile è accaduto con la candidatura di Forcieri. A fronte di questa immaturità che ci avrebbe indotti a non fare nulla, è emersa un'opportunità nel centro sinistra - ha proseguito Quber -. La novità positiva è che non veniva schierato un candidato del Pd, ma un uomo della società civile, socialista di cultura e di pensiero, iscritto al partito socialista. Ecco perché abbiamo deciso di sostenere Paolo Manfredini, il cui approccio alla politica è totalmente diverso rispetto a quello della classe politica uscente. Un uomo aperto al confronto, disposto ad ascoltare gli altri, disponibile al dialogo e al confronto. Questi i motivi della nostra scelta".
Deborah Cianfanelli ha spiegato: "La nostra storia si è sempre incrociata e ogni volta abbiamo portato avanti delle innovazioni che hanno fatto la storia. Noi abbiamo bisogno di una politica più seria ed elevata. Noi vogliamo il cittadino al centro ci mettiamo a suo servizio. La politica di Paolo Manfredini sarà inclusiva a partire dalla salute. Noi vogliamo andare oltre ai giochi di potere e ricordiamo che nella nostra storia abbiamo fatto delle battaglie importanti dall'aborto al divorzio. La libertà per conoscenza e l'autodeterminazione possono partire anche da locale".
"Il nostro sostegno a Paolo Manfredini è scontato - ha detto Giacomo Gianello -. È un candidato forte con una coalizione coesa e che arriverà al ballottaggio. Questi uomini e queste donn credono nel progetto. Manfredini conosce e sa cosa siano unità e inclusione. Porteremo avanti con forza i nostri ideali e avremo un ottimo risultato".
Con la presentazione di oggi, salgono a quattro le liste a sostegno di Paolo Manfredini, e per la presentazione ufficiale mancano ancora all'appello Italia dei valori e A Sinistra. "Ho partecipato a tutte le presentazioni con grande interesse e piacere - ha detto Manfredini -, anche perché tra quelle c'era anche la mia personale. Ma questa lista mi fa sentire a casa. Cercheremo di dar vita, e già lo stiamo facendo, a un percorso di trasparenza, fatto di confronto e condivisione. E del resto è in questo modo che ha preso vita il percorso che ha consentito l'individuazione di questo progetto condiviso. Un metodo che come candidato continuerò ad applicare, con i miei compagni di viaggio, se dovessi governare questa città".

La lista dei candidati
Cianfanelli Deborah, Masia Roberto, Mirra Loredana, Angelotti Diego, Barbieri Carlo, Bergitto Annamaria, Bicchielli Stefano, Bottiglioni Benedetta, Cherci Piergiorgio, Ciuffi Elisabetta, Cutillo Marcello, Dal Padulo Laura, Faggioni Paola Roberta Zara, Fazioli Matteo, Fontanelli Maurizio, Gandolfi Tulio, Kodra Fedra, Lo Sardo Lorella, Lombardi Vanessa, Medici Vincenza, Milano Giuseppina, Paolina Marisa, Pasini Gianluca, Passalacqua Oreste, Perroni Massimo, Priolo Laura, Tavilla Carlo, Tedeschi Pietro, Venturini Daniel, Viaggi Maurizio, Vitelli Giuseppina E Zampini Monica



Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure